Salute e Sanità
16.05.2019 - 12:060
Aggiornamento : 13:10

EOC, ecco i conti 2018: in utile grazie agli accantonamenti

Il risultato operativo registra una perdita di 10 milioni, ma per via di uno scioglimento straordinario degli accantonamenti balza a +18

BELLINZONA – L’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) ha investito anche nel 2018 nella qualità delle cure, nella ricerca clinica, nella digitalizzazione e nell’ulteriore miglioramento dell’organizzazione in favore del paziente. Anche i progetti legati alla logistica hanno compiuto importanti passi avanti. È inoltre proseguita la preparazione del Master in medicina umana che sarà avviato nel 2020 in collaborazione con l’Università della Svizzera italiana. Questa progettualità molto sostenuta va letta in un contesto strategico, che vede l’EOC in cammino verso l’Ospedale cantonale di valenza nazionale e universitaria.

Due dati emergono chiaramente dall’attività 2018: una leggera flessione dell’attività stazionaria e una crescita dei pazienti curati in regime ambulatoriale. È una tendenza che si riscontra in numerosi altri ospedali svizzeri e che genera forti preoccupazioni perché le tariffe per gli interventi ambulatoriali applicate ad un valore del punto troppo basso non coprono i costi.

Per quanto riguarda le cifre, l’esercizio EOC 2018 chiude con un ricavo d’esercizio di CHF 718.5 mio e un utile di CHF 18.3 mio, derivante dallo scioglimento di accantonamenti. Il più importante di questi (CHF 22 mio) proviene dal Fondo pensionistico dell’EOC e si è rivelato non più necessario in quanto il Fondo ha raggiunto un buon grado di copertura grazie ai provvedimenti presi. Il risultato operativo dopo gli ammortamenti e prima di questo scioglimento straordinario estraneo all’esercizio registra di fatto una perdita di CHF 10.6 mio (2017: CHF - 15.4 mio).

Il risultato operativo prima degli ammortamenti e interessi (EBITDA), importante indicatore della capacità di autofinanziamento di un’azienda, corrisponde al 3.0% dei ricavi d’esercizio (2017: 2.3%) e costituisce un’inversione di tendenza.

Anche nel 2018 l’EOC ha confermato il suo ruolo economico importante per il Cantone Ticino. Dei 718.5 mio di ricavi, 672 mio sono stati generati in Ticino. Complessivamente, l’EOC ha riversato 530 mio di franchi al personale impiegato residente, sotto forma di salari, e ai fornitori locali. Ciò rappresenta il 73.7% del valore economico generato globalmente e si tratta di una percentuale in linea con i dati degli ultimi anni (pp 132-137). 

4 mesi fa Giorgio Pellanda lancia l'allarme sulle finanze dell'EOC: "A rischio il programma di investimenti"
Potrebbe interessarti anche
Tags
eoc
chf
esercizio
accantonamenti
risultato
grazie
risultato operativo
scioglimento
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved