VaffanBoneff
30.10.2016 - 15:510
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Aggregazioni, come graffia la matita di Boneff. Lo scontro Borradori-Bruschetti sulle possibili future fusioni nel Luganese reinterpretato in chiave Asterix

Le future ipotesi di aggregazione nei comuni del Luganese sono il tema dell'ultima vignetta realizzata da Armando Boneff per Liberatv. In particolare l'idea di Lugano di procedere in termini rapidi a una fusione con Massagno e Paradiso

LUGANO - Le future ipotesi di aggregazione nei comuni del Luganese sono il tema dell'ultima vignetta realizzata da Armando Boneff per Liberatv. Come sappiamo Lugano, all'interno della consultazione sul Piano Cantonale delle aggregazioni (PCA), punta a una maxi fusione con ben 16 comuni: se realizzata la Città diventerebbe la settima in Svizzera per popolazione e la prima per estensione del territorio. 


Ma, ha spiegato il Municipio, "qualora i tempi per il PCA del 2013 dovessero rivelarsi medio-lunghi, Lugano perseguirebbe l'aggregazione dei Comuni di Massagno e Paradiso nel corto termine". Un'affermazione andata di traverso ai due comuni limitrofi. Tanto che Giovanni Bruschetti, sindaco di Massagno, ha risposto con una battuta chiedendosi se non fosse il "primo aprile"


Il resto nella vignetta di Boneff, peraltro Consigliere Comunale a Lugano nelle fila del PPD. 
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
boneff
comuni
luganese
aggregazioni
aggregazione
vignetta
massagno
aggregazione comuni
© 2018 , All rights reserved