Pane e Vino
28.03.2018 - 16:040
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Torna la rassegna gastronomica "Sapori in Libertà". Ecco i 34 ristoranti che vi partecipano. Roberto Badaracco: "Un evento che contribuisce a promuove il nostro territorio"

Antonio Latella, di Nexus Design, che organizza la rassegna per conto di GastroLugano, ha sottolineato che la maggioranza dei piatti proposti – 160 in tutto – rispettano la volontà di proporre al pubblico la migliore produzione del territorio

LUGANO - Si è svolta questa mattina, nella sala Cavalieri dell’Hotel Lido Seegarten, la conferenza stampa di lancio della settima edizione di “Saporinlibertà” - presieduta da quest’anno da Pierpaolo Mariano - in calendario dal 6 aprile al 6 maggio.

Una rassegna che è oramai definita come “La Rassegna del Luganese” e che ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nel panorama degli eventi enogastronomici del nostro Cantone, si legge in una nota stampa.

“In pochi anni ha consolidato la sua posizione presentandosi con partecipanti di livello che hanno garantito sempre la massima qualità e professionalità. La farfalla verde, simbolo della rassegna, riprende il suo volo su tutta la regione del Luganese, spostandosi però anche verso il Bellinzonese, il Locarnese e il Mendrisiotto”.

Roberto Badaracco, in rappresentanza del Municipio di Lugano, ha sottolineato l’importanza di iniziative come “Saporinlibertà” che rappresentano la giusta direzione per la promozione del territorio e delle sue qualità e che porta lustro con un significativo contributo al comparto della ristorazione e della stessa promozione turistica.

Massimo Suter, presidente di GastroTicino, ha ribadito l’importanza di un “saper fare” unico legato ad una tradizione importante costruita su solide basi e concrete scelte. La gastronomia ticinese, soprattutto legata al territorio, è un’eccellenza che va sostenuta e conosciuta.

Il presidente di GastroLugano, Daniele Meni, si è detto orgoglioso dei ristoranti aderenti a “Saporinlibertà” perché anche in questa occasione hanno dimostrato sensibilità e grande attenzione ai piatti del territorio, nonostante il comitato avesse, per questa edizione, allentato le regole sull’accettazione delle proposte gastronomiche.

Antonio Latella, di Nexus Design, che organizza la rassegna per conto di GastroLugano, ha sottolineato che la maggioranza dei piatti proposti – 160 in tutto, suddivisi tra 15 antipasti, 27 primi, 40 secondi e 13 dessert, alcuni composti nei 15 menu completi – rispettano la filosofia originaria della rassegna, ovvero la volontà di proporre al pubblico la migliore produzione del territorio.

Anche quest’anno tutti i clienti dei ristoranti che siederanno ai tavoli e sceglieranno un menu o un piatto della Rassegna riceveranno in omaggio il ricettario del territorio abbinato alla Mostarda Purée di Sandro Vanini.

Ecco i 34 ristoranti protagonisti

Albergo Ristorante Colibrì, Aldesago
Ristorante Grotto da Giuliano, Agno
Grotto Sgambada, Arosio
Charme Hotel Osteria Carletti, Bedano
Ristorante Giardino, Bombinasco
Grotto Alpe Valà, Cadro
Canvetto Federale, Canobbio
Osteria del Centro, Comano
Grotto Ticinese, Cureglia
Osteria Tennis, Cureglia
Ristorante Miramonti, Dino
Ristorante Grotto Serta, Lamone
Hotel Lido Seegarten, Lugano
Hotel Splendide Royal, Lugano
Ristorante Il Cantinone, Lugano
Ristorante Orologio “Da Savino”, Lugano
Antica Osteria del Porto, Lugano
6805 La Palazzina, Mezzovico
Ristorante Tabla, Montagnola
Ristorante della Torre, Morcote
Ristorante Il Castagno, Mugena
Ristorante Capo San Martino, Paradiso
Grotto Morchino, Pazzallo
La Locanda di Emilio, Pregassona
Trattoria Milesi, Serocca d’Agno
Ristorante I Grappoli, Sessa
Ristorante Santabbondio, Sorengo
Ristorante Stazione, Tesserete
Ristorante La Sorgente, Vico Morcote
Grotto Piccolo Vigneto, Viganello
Agriturismo La Vigna (ospite), Cadenazzo
Albergo Rotonda (ospite), Gordola
Porto Pojana Terminus (ospite), Riva San Vitale
Osteria Luis (ospite), Seseglio




Potrebbe interessarti anche
Tags
territorio
rassegna
grotto
osteria
ristoranti
ospite
hotel
saporinlibertà
roberto
piatti
© 2018 , All rights reserved