Post Nucleare
10.03.2020 - 16:160

Cresce la rete del teleriscaldamento a Caslano

Entro la fine dell'estate, circa un'ottantina di nuovi clienti, potranno dunque beneficiare del calore prodotto da un'unica centrale termica

CASLANO – La rete del teleriscaldamento di Caslano si amplia grazie ad una seconda caldaia in grado di riscaldare ulteriori abitazioni. La rete, inaugurata nel 2018, si estendeva inizialmente per circa 3 chilometri, portando calore ad oltre cinquanta clienti, fra cui le scuole dell’infanzia ed elementari del Comune, le scuole medie, aziende e stabili privati come case monofamiliari e palazzine.

Alla caldaia esistente, con una di potenza termica di 1,2 MW, ne è stata affiancata ora una seconda di 2,4 MW, così da poter ampliare ulteriormente la rete del teleriscaldamento. Entro la fine dell'estate, circa un’ottantina di nuovi clienti, essenzialmente privati, potranno dunque beneficiare del calore prodotto da un’unica centrale termica per riscaldare le abitazioni e produrre acqua calda per uso domestico.

Entrambe le caldaie funzionano a cippato di legno proveniente dal Malcantone: un vettore energetico rinnovabile, a chilometro zero e neutro dal punto di vista delle emissioni di CO2. La centrale di Caslano è un esempio virtuoso di utilizzo sostenibile delle risorse locali e dell’energia.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved