Bar Sport
L'omaggio di Fabio Abate a Ferdy Kübler: "La sua scomparsa ci permette di ricordare ai nostri figli come i veri campioni, quelli che ci hanno regalato emozioni indelebili, non sono mai stati tatuati e non esistono nella Playstation". E Dedo Tanzi ci invia le foto della bici con la quale il ciclista vinse il Campionato del mondo di Varese e della sua commozione nel ritrovarla
La storica bicicletta gli fu mostrata alcuni anni fa quando venne in Ticino per una gara di golf a Magliaso...
LUGANO – La scomparsa del grande campione Ferdy Kübler ha commosso moltissimi appassionati di ciclismo e ha ricordato a tutti noi, sul finire di questo 2016, come siano brevi i giorni del trionfo, effimera la gloria, e fragile la vita.

DedoTanzi ci ha inviato alcune fotografie della bicicletta con la quale Kübler vinse nel settembre del ’51 il campionato del mondo a Varese.
Tanzi ritrovò e restaurò la bici, che il campione aveva regalato, fermandosi a Lugano al rientro da Varese, all’amico Ivo Huhn, titolare dell’albergo Beau Rivage di Paradiso. E quando Ferdy Kübler venne a Magliaso alcuni anni fa per una partita di golf, Tanzi gli fu mostrata la storica bicicletta e lui si commosse. Le foto raccontano quell’episodio.

Mentre il senatore Fabio Abate dedica al campione scomparso una riflessione da tifoso sulla sua bacheca Facebook.

di Fabio Abate (da Facebook) *

Noi, ragazzini tutti tifosi di Merckx, affascinati dalla maglia a pois di Van Impe, poi maglia gialla al Tour del 1976. Noi che al ginnasio si correva casa per seguire in TV gli ultimi chilometri di una tappa del giro, condannati a tifare Hinault e sempre a caccia di un campione rossocrociato. Orgogliosi di aver stretto la mano all' Aquila di Adliswil all'arrivo di una tappa del Tour de Suisse, siamo diventati tifosi anche di campioni anziani o scomparsi di un ciclismo eroico che non abbiamo vissuto. La partenza di Ferdy Kübler è un momento di tristezza. Ma ci permette di ricordare ai nostri figli come i veri campioni, quelli che ci hanno regalato emozioni indelebili, non sono mai stati tatuati, non esistono nella Playstation e almeno una volta sono stati nominati (senza errore) da Giuseppe Albertini.





Pubblicato il 31.12.2016 10:51

Guarda anche
Bar Sport
La sanzione punisce l’aggressione del numero 1 del club valessano nei confronti dell’opinionista di Teleclub ed ex CT della nazionale Rolf Fringer, avvenuta lo scorso 21 settembre a Cornaredo nel dopopartita di Lugano-Sion
Bar Sport
Dalle immagini sembra che il nazionale elvetico abbia volontariamente pestato la mano a Silva. Lichsteiner aveva già suscitato polemiche per una gomitata a Gomez in Atalanta-Juventus del 1 ottobre
Bar Sport
Il giornalista si è spento questa mattina all'età di 86 anni. La sua è stata una trasmissione controversa a cui, tuttavia, nei lunghissimi anni in cui è andata in onda, hanno partecipato un po’ tutti: da Silvio Berlusconi a Carmelo Bene. Il declino con Calciopoli....
Bar Sport
A 69 anni, Olmo, ‘profilo d’aquila’ come lo chiamano i francesi continua a stupire. Come quando 58enne è diventato Campione del Mondo vincendo l’Ultra Trail du Mont Blanc, 21 ore di corsa ininterrotta ed estrema attraverso Francia, Svizzera e Italia... GUARDA IL VIDEO