Cronaca
La "Spedizione Abruzzo" partita all'alba dal Ticino è arrivata sui luoghi della catastrofe. Gio Palmieri: "Siamo in paese ed è già un bel macello. Chissà sopra cosa troviamo". Domani partiranno altri volontari. E piovono i messaggi di sostegno: "Siamo orgogliosi di voi e di quello che state facendo!". Guarda i video Video
La spedizione sta suscitando una grande solidarietà tra i ticinesi, che sostengono moralmente i volontari partiti per dare una mano alla gente dell'Abruzzo
TERAMO - La "Spedizione Abruzzo" partita questa mattina all'alba dal Locarnese (leggi qui) è arrivata nel tardo pomeriggio sui luoghi della catastrofe.



Il grande camion che trasporta le tra frese a turbina che da domattina saranno operative per contribuire allo sgombero della neve è riuscito a raggiungere il comune di Ai Castelli, in provincia di Teramo.

Gio Palmieri, uno dei promotori della spedizione, ha inviato i primi video. La situazione è impressionante. E in uno il brissaghese commenta: "Siamo in paese ed è già un bel macello. Chissà sopra cosa troviamo"...



La spedizione sta suscitando una grande solidarietà tra i ticinesi, che sostengono moralmente i volontari partiti per dare una mano alla gente dell'Abruzzo. L'articolo che liberatv ha pubblicato oggi pomeriggio ha già ottenuto un migliaio di 'like' su Facebook e superato i 5'000 clic.

Pubblicato il 21.01.2017 19:01

Guarda anche
Cronaca
L'uomo è presunto autore di usura per mestiere subordinatamente usura, appropriazione indebita, falsità in documenti e coazione nei confronti di alcuni dipendenti
Cronaca
L'attrice italiana al quotidiano La Stampa: "La cosa più sconvolgente sono le accuse delle donne italiane, la criminalizzazione delle vittime delle violenze. Ma ora questi uomini, questi mostri, dovranno avere paura così come noi, ogni volta che li abbiamo incontrati, che siamo rimaste da sole con loro, ne abbiamo avuta"
Cronaca
E adesso non c’è più nemmeno lui… Ilario Fidanza si è spento oggi sul mezzogiorno alla Clinica Hildebrand di Brissago, dov’era ricoverato da alcuni giorni al termine di una malattia che l’ha colpito qualche mese fa e, settimana dopo settimana, se l’è portato via, nonostante ripetuti segnali di ripresa. Aveva 74 anni
Cronaca
Il caso è quello che abbiamo sollevato ieri: il Comando aveva chiesto di installare una tettoia sopra una delle entrate dell’edificio che, essendo a tetto piatto, quando piove causa disagi per chi entra e chi esce