Politica e Potere
Riforma della previdenza vecchiaia, al dibattito di 'Classe Politique' si scaldano gli animi. La consigliera nazionale Isabelle Moret: "C'è un buco". Filippo Lombardi: "Glielo dico io dov'è il buco... Lasci perdere". Marco Chiesa: "Non faccia il volgare"  Video
Momento caldo in un dibattito molto tecnico. Il presidente dell'UDC, Piero Marchesi, ci segnala il siparietto con un commento: "Si solito i senatori sono pacati ed educati. Non è sempre il caso". GUARDA IL VIDEO
BERNA - Dibattito decisamente poco poplare e molto tecnico, quello di ieri sera a 'Classe Politique', sulla RSI 2, dedicato alla riforma della previdenza vecchiaia, tema che ha diviso il Parlamento nazionale e i partiti, ma alla fine è stato approvato proprio ieri.
Molto tecnico ma con qualche momento 'caldo'.
Da una parte Filippo Lombardi e Marina Carobbio, dall'altra Marco Chiesa e la consigliera nazionale del PLR Isabelle Moret. A un certo punto quest'ultima dice 'e no, c'è un buco', e Lombardi le replica 'glielo dico io dov'è il buco... lasci perdere'. E Marco Chiesa: 'Non faccia il volgare'...

Il presidente dell'UDC, Piero Marchesi, ci segnala il siparietto con un commento: "Si solito i senatori sono pacati ed educati. Non è sempre il caso"

Pubblicato il 17.03.2017 09:38

Guarda anche
Politica e Potere
Della ricerca della verità, nuda e cruda, non importa più una beata mazza a nessuno. Perché una verità è già stata stabilita dalla folla con la bava alla bocca. Siamo nel giustizialismo più feroce e più irrazionale. Quindi, il più pericoloso
Politica e Potere
Il presidente dell'UDC ci scrive: "L'iniziativa Contro i giudici stranieri lanciata dall'UDC, dove prevale il diritto svizzero su quello internazionale, non piace all'UE. Dove sarebbe la novità?"
Politica e Potere
Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), dopo un consulto con il Sorvegliante dei prezzi, riesaminerà le tariffe del canone radiotelevisivo nel 2020 e in seguito ogni due anni, con l'obiettivo di ridurle ulteriormente
Politica e Potere
Il direttore del DECS, rispondendo a un'interpellanza in Parlamento, è tornato sulla polemica scoppiata dopo la votazione sulla Civica: "Sono due gli insegnanti sotto inchiesta. Il Governo deciderà presto quali provvedimenti adottare"