Cronaca
Un altro uomo folgorato sul tetto di un treno. È successo nel tardo pomeriggio a Chiasso. Polizia al lavoro per ricostruire i fatti e identificare la vittima dell'incidente
Gli inquirenti sono al lavoro per stabilire l'esatta dinamica dei fatti e come pure per accertare l'identità della persona coinvolta. Le condizioni dell'uomo sono gravissime
Balerna, 27 febbraio: incidente mortale alla stazione FFS. Ti Press
CHIASSO - La Polizia cantonale comunica che oggi pomeriggio, poco dopo le 17:00 a Chiasso, un uomo è rimasto folgorato mentre si trovava sul tetto di un vagone di un treno, giunto in stazione dall'Italia
 
Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, della Polizia comunale di Chiasso, i pompieri e i soccorriti del SAM che hanno prestato le prime cure all'uomo. Le condizioni della vittima sono gravissime.
 
Gli inquirenti sono al lavoro per stabilire l'esatta dinamica dei fatti e come pure per accertare l'identità della persona coinvolta.
 
Si tratta del secondo incidente di questo genere in poche settimane. Il 27 febbraio scorso, infatti, un uomo ha perso la vita mentre tentava di attraversare il confine viaggiando sul tetto di un treno TILO diretto verso Lugano. Il treno si arrestò alla stazione di Balerna dove intervenirono soccorritori e polizia. 


Pubblicato il 18.03.2017 18:10

Guarda anche
Cronaca
L'ipotesi di reato nei confronti del 45enne è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore generale John Noseda
Cronaca
Nato a Mendrisio nel 1955, venne nominato nel 1997 direttore del Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana. L'anno successivo divenne direttore del nuovo Centro di dialettologia
Cronaca
L'ANALISI - Il lupo M75 (che sta per ‘maschio 75’) è problematico di natura o lo è diventato invece perché nella sua esperienza di vita non ha trovato di fronte a sé quelle barriere (cancelli, protezioni, cani da guardia, recinzioni correttamente elettrificate) che lo avrebbero indotto a una maggiore prudenza nel predare ovili e stalle?
Cronaca
I due arrestati hanno aggredito un 26enne cittadino svizzero (ferite di una certa entità) e un 29enne cittadino eritreo entrambi residenti nel Mendrisiotto