Cronaca
Ennesima rissa televisiva di Vittorio Sgarbi. Lui insulta tutti: ma questa volta gli ospiti e il conduttore non ci stanno e viene lasciato in studio da solo Video
Questa volta il critico d'arte si è scatenato durante la trasmissione Bianco e Nero, in onda su La7. GUARDA IL VIDEO
ROMA - Ennesima bagarre televisiva con protagonista Vittorio Sgarbi. Ormai un appuntamento quasi settimanale sui vari canali della tv italiana.
 
Questa volta il critico d'arte si è scatenato durante la trasmissione Bianco e Nero, in onda su La7. Il tema del dibattito che ha acceso l'ira di Sgarbi, è quello della legittima difesa: in particolare legato all'ormai noto episodio di cronaca del ristoratore di Lodi. 
 
Sgarbi, schierato a favore dell'esercente che ha ucciso un ladro rumeno, si è infiammato cominciando ad insultare gli altri ospiti in studio. In particolare la giornalista Luisella Costamagna,
 
Il conduttore Luca Telese ha provato a contenere l'ira di Sgarbi ma senza grandi risultati, tanto da sventolargli il cartellino giallo: “Se devi continuare così, ti alzi e te ne vai”. Ma questo non ha fatto che accrescere la reazione del critico, che gli ha replicato a brutto muso: “Io non me ne vado da nessuna parte. Te ne vai tu di qua. Non mi hai fatto finire una frase che stavo leggendo. Vuoi vedere che non la finisci tu la frase? Stai zitto! Taci!”. 
 
A risolvere temporaneamente la rissa verbale è stata la giornalista Luciana Castellina, che a proposto "di andarcene tutti“. E così Castellina, Izzo e Costamagna hanno effettivamente lasciato lo studio. Ma solo per il tempo della pubblicità….
 


Pubblicato il 20.03.2017 16:22

Guarda anche
Cronaca
Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, gli uomini del SAS, i soccorritori del Salva e della Rega che non hanno potuto far altro che constatare la morte dei due canyonisti. Per prestare sostegno psicologico agli altri membri del gruppo è stato richiesto l'intervento del Care Team Ticino
Cronaca
Il direttore de 'La Croce Quotidiano' se la prende con il candidato alle presidenziali francesi e con i vegani: "Si chiedono se si può mettere o no il topicida, una roba totalmente folle. Se cominciamo a nutrire i sorci abbiamo ucciso l’umanità”
Cronaca
La somiglianza tra il killer serbo, l’uomo più ricercato in Italia, che da settimane riesce a sfuggire all’imponente caccia all’uomo messa in campo da polizia, carabinieri ed esercito, e il bandito di Stabio, è vaga. Ma ‘Chi l’ha visto?’ ha giocato la carta…
Cronaca
La Procura scrive di aver "preso atto con preoccupazione di quanto stanno riferendo al riguardo i media. Essi sono naturalmente liberi di pubblicare quel che desiderano, ma pare opportuno precisare all'opinione pubblica che esistono dei precisi vincoli legati al segreto istruttorio, e che inoltre certe disordinate notizie possono ledere l'inchiesta in corso"