Cronaca
Esclusivo: il video dell'arresto del rapinatore bloccato dalla polizia dopo aver esploso un colpo di pistola in un ufficio cambi di Chiasso. L'uomo viene immobilizzato dagli agenti mentre sul posto arrivano i rinforzi
La rapina è avvenuta in Corso San Gottardo e l'allarme tempestivo ha permesso a una pattuglia della Polizia cantonale ed a una della Polizia comunale di arrestare il malvivente all'esterno dell'ufficio
CHIASSO – L’arresto in diretta… Un lettore di liberatv si trovava nei pressi dell’ufficio cambio di Chiasso preso di mira oggi pomeriggio verso le 14,30 da un bandito armato e ha avuto la prontezza di filmare con il cellulare la scena del suo arresto.



La rapina è avvenuta in Corso San Gottardo e l'allarme tempestivo ha permesso a una pattuglia della Polizia cantonale ed a una della Polizia comunale di arrestare il malvivente all'esterno dell'ufficio. L’uomo ha tra l’altro esploso un colpo di pistola all’interno dell’edificio ma nessuno è rimasto ferito.

Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze del negozio sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.




Pubblicato il 01.06.2017 17:50

Guarda anche
Cronaca
Nel filmato, girato domenica e postato online, si vede una rissa tra i calciatori. Il caso sul tavolo della Federazione. Il presidente Biancardi: "Abbiamo chiesto all'arbitro di redigere un rapporto su questo evento". GUARDA IL VIDEO
Cronaca
Scott Rosenberg rompe il muro di ipocrisia di Hollywood sullo scandalo sessuale. Ecco la traduzione integrale del suo post: "Per me, se il comportamento di Harvey è la cosa più disgustosa che uno possa immaginare, al secondo posto (di poco) c’è l’attuale ondata di condanne"
Cronaca
Scoppiettante intervista con l'esperta: "Le denunce dello scandalo vanno valutate caso per caso. Se non c'è coazione non si può parlare di stupro. Non penso che nessuno sia caduto dalle nuvole sentendo la storia di un produttore cinematografico che ha goduto di vantaggi sessuali da parte di alcune attrici che ha fatto lavorare”
Cronaca
Intanto la RSI ha contattato il Ministero pubblico, che "nega di aver già ricevuto il dossier preparato dal Cantone e smentisce che si riapra l’inchiesta sulla credibilità del testimone". La RSI ha pure contattato Morini: ci ha confermato di “ricevere 250 euro al mese d’invalidità” e che questa prestazione “era nota a tutti. Non pensavo dovesse dichiarare un simile importo”