Post Nucleare

Mendrisiotto e pannelli solari: quando l’unione fa la forza

Lanciato dai comuni di Vacallo, Castel San Pietro, Breggia e Morbio Inferiore il progetto per un gruppo di acquisto fotovoltaico intercomunale. L’obbiettivo è di sensibilizzare ed informare la cittadinanza sulle energie rinnovabili
Più informazioni su: gruppo acquisto intercomunale pannelli fotovoltaici vacallo morbio iniferiore breggia castel san pietro

VACALLO – Un gruppo intercomunale per l’acquisto di pannelli fotovoltaici, è questo il progetto lanciato dai comuni di Vacallo, Castel San Pietro, Breggia e Morbio Inferiore e che coinvolgerà tutti quanti sono interessati a realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione.

I quattro Comuni però, specificano nella nota stampa, “svolgono unicamente un ruolo di coordinazione essendo il cittadino il vero protagonista del progetto. L’obbiettivo è quello di sensibilizzare ed informare la cittadinanza circa i problemi delle energie rinnovabili ed in particolare sul tema dei pannelli fotovoltaici”.

Il progetto comincerà con una prima serata informativa, “assolutamente non vincolante”, che si terrà il 15 gennaio 2014 (alle 20 presso l’Aula magna della Scuola elementare di Vacallo), in cui gli interessati potranno essere informati dettagliatamente “sulla questione dei pannelli fotovoltaici (in particolare la possibilità di ottenere sussidi, incentivi, deduzioni fiscali e altro ancora) grazie ad un consulente esperto messo a disposizione dai Comuni su segnalazione della SUPSI (le società Greenkey ed Enermi)”. Per partecipare a questo primo incontro, informano ancora, è necessario iscriversi tramite l’apposito tagliando inviato a tutti i fuochi dei quattro Comuni o scaricabile sul sito del Comune di Vacallo.

Quanti, dopo l’incontro di gennaio, dovessero essere interessati potranno aderire quindi al gruppo di acquisto che chiederà successivamente agli installatori iscritti a Swisssolar delle offerte di impianti fotovoltaici. Di seguito un gruppo di cittadini volontari, coadiuvati dall’esperto del settore, valuteranno le offerte pervenute e decreteranno quella ‘vincitrice’ che sarà poi presentata a tutti i cittadini che avranno aderito all’iniziativa nel corso di una seconda serata e che soltanto in questo momento, qualora fossero convinti della bontà del progetto, si impegneranno singolarmente con l’installatore per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico sul proprio tetto.

La durata prevista, dalla fase introduttiva fino alla realizzazione dei primi impianti, è di sei, otto mesi. Per la prossima estate quindi, si potranno già veder realizzati e operativi i primi impianti. “I Comuni – concludono – contano in una massiccia partecipazione da parte della popolazione non fosse altro per il fatto che il tema delle energie rinnovabili è certamente attuale e una buona riuscita di questo progetto potrebbe incrementare la produzione di energie rinnovabile del Mendrisiotto proiettando anche questa regione nel futuro”.

Accedi o registrati per inserire commenti:
Crea account