Filtra per

Regione Luganese Italia Mendrisiotto Bellinzonese Locarnese
Categoria Musica Teatro Conferenze Ballando Arte Mercatini Feste Appuntamenti
Raclette - Lambert
Studio Foce, Lugano
21.30

Talento singolare la cui visione audace e capacità compositiva sono influenzate tanto dalla musica pop e dalla cultura in generale quanto dal repertorio classico, Lambert è al contempo ipnotico, cupo e incantevole. Eccelle nel creare stati d'animo e nell'affascinare l'ascoltatore. Un profondo senso del dramma che lascia spesso il posto a un'enigmatica giocosità, in melodie colorate che saltano leggermente attraverso le sue canzoni.
Conosciuto a livello internazionale e scelto da artisti come José Gonzalez, Deichkind e Moderat per rielaborare dei loro brani, Lambert ha pubblicato cinque album da solista in cinque anni che l’hanno portato in tour in mezzo mondo. L’ultimo lavoro, True, incornicia abilmente un dilemma molto moderno: la verità. "A causa della maschera, la gente mi dice che lo sto facendo per veri motivi oppure che mi nascondo dietro qualcosa e non sono onesto", afferma. La soluzione naturale era ritirarsi nel suo studio, chiudere tutto il resto e trovare la vera verità di Lambert. "Solo io e il mio piano, come quando ero bambino."  

I ragazzi sotto i 16 anni devono essere accomgnati da un maggiorenne

LuogoStudio Foce
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Yves Theiler New Echoes Rassegna di nuova musica svizzera
Palazzo Trevisan degli Ulivi, Venezia
21.00

Venerdì 28 febbraio 2020, ore 21
Palazzo Trevisan degli Ulivi, Venezia


YVES THEILER piano solo

(jazz)

Jazzista tra i più acclamati tra quelli delle nuove generazioni, Yves Theiler ha deciso di rielaborare il proprio repertorio di composizioni in piano solo.
Dopo essersi dedicato per molto tempo – e ottenendo grande successo – al proprio trio, è pronto ora a condividere, nella magia intima di Palazzo Trevisan, le mille rifrazioni dei dettagli della sua musica e la sua capacità - come è stato detto in modo evocativo - di far sì che “non ci siano orecchie chiuse durante le performance”.
Artista versatile, in grado di comporre musica minimalista e di riarrangiare composizioni classiche, arriva a Venezia per regalarci il suo lato più intimo ed emozionante.

ingresso libero fino a esaurimento posti

LuogoPalazzo Trevisan degli Ulivi
Indirizzo / ViaDorsoduro 810, Venezia
Info3409695402
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Michael Dotson - Live
Murrayfield Pub, Chiasso
22.02

Cominciamo dicendovi che questo concerto avrebbe dovuto tenersi sabato 29 febbraio ma, a causa di questioni organizzative legate al corretto svolgimento del tour, verrà anticipato a venerdì 28 febbraio alle ore 22°°.
La buona notizia é che la qualità dell'evento non ne risentirà assolutamente, in quanto il Sig Dotson se la cava egregiamente in qualsiasi giorno dell'anno!!!!
Detto questo possiamo finalmente concederci a conoscere un po' meglio questo musicista: Michael Dotson è uno dei sideman più richiesti della scena Blues di Chicago. Già da adolescente, dopo aver visto Muddy Waters in concerto, fece il suo ingresso sull’incandescente scena di Chicago.
Influenzato dall’ascolto di giganti quali Otis Rush, Buddy Guy e Junior Wells, ha in seguito avuto l’onore di suonare assieme a molti dei suoi idoli di gioventù.
Per sei anni membro dei Teardrops di Magic Slim, con i quali ha vinto il WC Handy Award come “miglior band del 2003”, in seguito è divenuto, con l’armonicista e leader Pierre Lacoque e la cantante Inetta Visor, uno dei frontman dei mitici Mississippi Heat, ammirati nel 2009 ad Avegno.
Si è esibito nei più prestigiosi festival americani, quali il San Francisco Blues Festival, il King Biscuit Blues Festival e il Mississippi Valley Blues Festival, e in giro per il mondo intero tra Europa, Giappone e Brasile.
Numerose le sue collaborazioni, tra le quali quelle con Homesick James, Billy Boy Arnold, Jimmy Burns, Willie Kent, Big Jack Johnson e Little MacSimmons, con i quali ha inciso parecchio.

ENTRATA LIBERA

LuogoMurrayfield Pub
Indirizzo / ViaVia Favre 5, Chiasso
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
La notte del racconto
Palestra scuole elementari Cadenazzo, Cadenazzo
20.00

E se passassi una sera diversa coi bambini?
LA NOTTE DEL RACCONTO

Venerdì 28 febbraio alle 20.00 alla palestra delle scuole elementari di Cadenazzo.
Portate coperte e cuscini!

Una serata dove spegniamo i telefonini e recuperiamo i bei momenti in cui nonne o papà pazienti ci raccontavano le favole che ricordiamo ancora oggi.
Leggeremo "I nastri della treccia", una fiaba scritta da Frayise Gehring ispirata a una leggenda india del Nicaragua.
Alla lettura si alterneranno:

Barbara Buracchio - Video maker, attrice, animatrice radiofonica.  Conosciuta dai più come Amélie, la fidanzata di Loris Bernasconi nella serie dei Frontaliers.

Corrado Mordasini - Grafico, illustratore, vignettista satirico e giornalista. Ha coordinato per anni il Diavolo, rivista satirica della Svizzera italiana.

Pelin Kandemir Bordoli - Operatrice sociale, già presidente del Gran Consiglio ticinese e capogruppo in parlamento per il Partito Socialista.


Evento organizzato da Partito Socialista, GISO, Indipendenti e Verdi di Cadenazzo

LuogoPalestra scuole elementari Cadenazzo
Indirizzo / ViaAlla Monda 28, Cadenazzo
Info0765810069
EtàPer famiglie
Facebook Vai al link di facebook
MUSICA DAL VIVO!
Caffè Bar FESTIVAL, Locarno
19.30

SteelriderS Rock Country Band

LuogoCaffè Bar FESTIVAL
Indirizzo / ViaVia Balli 2, Locarno
Info0917521259
Breakthrough
Nuovo Centro Civico, Breganzona
20.30

Incontri informativi sui principali malesseri psichici contemporanei, con la Dott.ss Tatiana Ziller. Argomento della serata: Ansia 

Per info; +41 779408567

LuogoNuovo Centro Civico
Indirizzo / ViaVia Polar 46, Breganzona
Info0041779408567
EtàPer tutti
Ballo liscio
La balera , Camignolo
21.00

Venerdì 28 febbraio dalle 21.00 ballo liscio con l'orchestra Mike e i simpatici alla balera di Camignolo 

LuogoLa balera
Indirizzo / ViaAlla chiesa , Camignolo
SHINE LANDSCAPE AWARD Mostra d’Arte Contemporanea Internazionale
M.A.D.S. MILANO, Milano
16.00

SHINE

LANDSCAPE AWARD

Mostra d’Arte Contemporanea Internazionale

28 Febbraio 2020  - 20 Marzo 2020

Vernissage

Venerdì 28 Febbraio 2020  4.00 pm – 6.00 pm

18, Corso San Gottardo – Milan (Italy)

 

Ingresso su lista: RSVP mads@madsmilano.com

 


 

Incipit a cura del Direttore Artistico Carlo Greco 

Rivolgiamoci alla luminescenza e alla spiritualità degli artisti, che essi siano scultori o fotografi, pittori o videoartisti, di secoli fa o contemporanei. Shine vuole esserne l'adunanza. Le opere viste come mezzo intermediario tra l'immortalità dell'atto del creare e i suoi interlocutori. Artisti visti come tanti Caronte, che passano da un mondo ad un altro. Trasportatori di nuove concettualità, tendenze, mode, linguaggi; nuove idee e stili di vita. Stiamo cercando un modo per sopravvivere, abbiamo perso la purezza e quella che resiste, persiste nelle viscere dei nostri ricordi. I paesaggi, le albe e i tramonti non sono altro che sfumature. Tocchi raffinati di anime baciate dall'amore verso il creato, verso ogni cosa si trovi lì, all'interno. La luce materica si fonde con quella spirituale. La percezione d’immensità traversata in un’opera, è il dono di un vero artista. Essere artista per molti può durare un’eternità, fino alla morte, per altri solo un piccolo istante che echeggia all'infinito e quest'ultimo eco non per forza deve essere ascoltato, visto e/o vissuto da tutti. Basta un singolo cuore.  In cui farne breccia. 

Concept a cura della Dott.ssa in Arti Visive e Curatrice d’Arte Vanessa Viti 

La vita è una grande avventura verso la luce (Paul Claudel) Secondo il pensiero filosofico di Schelling l'arte è lo strumento più adatto a cogliere l'Assoluto, diventa quell’attività in cui è possibile rintracciare l’unità di spirito e natura, il produrre conscio e quello inconscio. L’arte rappresenta la sintesi di un momento spontaneo e inconscio (l’ispirazione) e di un momento conscio e meditato (l’esecuzione cosciente); di fatto è un produrre spirituale in modo naturale o un produrre naturale in modo spirituale. Il lavoro dell'artista è un continuo tendere all'infinito, e al bagliore del sublime, è espressione di spiritualità interiore, è la volontà di creare qualcosa di immortale. Luce e tenebra, termini opposti, ma fortemente vicini, l'una esiste soltanto perché esiste l'altra. La luce da sempre simbolo del divino, del buono, di positività, la tenebra appartiene al mondo degli inferi, del male, del negativo; l'artista che si rivolge a questi due mondi differenti inizia una ricerca mistica, un percorso spirituale. I maestri bizantini usano fondi dorati e luminosi, pura rappresentazione di un mondo ultraterreno e divino; una figura scura su un mare di nebbia luminoso (Viandante sul mare di nebbia) ha a che fare con il sublime che si manifesta nella natura e che permette al viandante di entrare in contatto con Dio. Nelle opere di paesaggio di Turner, l'artista coglie in modo ineccepibile la potenza della luce, indaga il sublime attraverso la dirompente energia di quest'ultima, le immagini si dilatano nel colore e nella luce che richiamano una dimensione trascendentale. In tempi più moderni l'artista Rothko crea l'opera "Giallo e oro" con la quale trasmette la sua spiritualità ed il suo stile orientato alla trascendenza. Quando nel 1918 Malevic realizza il "Quadrato bianco su fondo bianco" raggiunge la totale astrazione, avvicinandosi ad un'estrema spiritualità. Non solo loro, ma un numero interminabile di artisti hanno realizzato opere dalle quali emerge quella luminosità che appartiene alla sfera mistica e spirituale. Se da un lato vi è l'esaltazione della luce come mezzo di ricerca spirituale, dall'altra parte c'è il buio, che indaga la spiritualità e l'inconscio dell'uomo. Fussli inserisce nella sua attività artistica il mondo notturno, del sogno, dell'oscurità e dell'inquietudine, anticipando le tematiche che verranno trattate dagli espressionisti e surrealisti. Proprio nel contesto del Surrealismo, in particolare quello cinematografico, si ricorda il cortometraggio "Un cane andaluso": il taglio dell'occhio diventa gesto simbolico del saper vedere oltre, di voler conoscere, di lanciarsi verso qualcosa che non vediamo con razionalità ma che esiste. Nell'ambito musicale, ad esempio, gli esponenti del rock psichedelico portarono la loro arte ad un livello particolarmente profondo, ispirandosi talvolta a tradizioni sciamaniche dei nativi americani, donando alla loro musica un'importanza spirituale e metafisica. Importante esempio è il gruppo The Doors, fondatori della psichedelia ma soprattutto fautori di una musica sublime, che attraverso una malinconica sensualità e un'anima rock, danno vita a brani unici ed irripetibili. In seguito i Pink Floyd con il loro storico album "The Dark Side of The Moon", rivolsero lo sguardo verso tematiche più buie. Il titolo stesso rimanda all'oscurità, all'inconscio, si concentra sulla vita dell'uomo a livello psicologico, filosofico ed antropologico, focalizzandosi sugli aspetti negativi. Il gruppo parla di questi temi in maniera universale ed oggettiva, quindi un lato buio è nella vita di ogni comune mortale, tutti siamo soggetti a momenti negativi, ma anche a quelli positivi ed allora si parlerà di luminosità. In sintesi, l’elevazione del proprio io, della propria arte, ad una condizione più alta, che protende verso l'immortalità, che accarezza il divino e che fa luce sul  cammino è ciò che un vero artista ricerca per tutta la vita.

 

 

LuogoM.A.D.S. MILANO
Indirizzo / Viacorso san gottardo 18, Milano
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Milonga
Spazio ELLE, Locarno
21.00

Milonga con la Regia musicale cura di Francesco "El Actor"

LuogoSpazio ELLE
Indirizzo / Viapiazza pedrazzini, Locarno
Info0786209688
Frank Stella: un'esplosione di forme e colori
Museo in erba, Lugano
10.00

"A Carnevale ogni arte vale!"

5 oggetti di Carnevale che non avresti mai pensato di usare per un quadro!

 

Frank Stella: un'esplosione di forme e colori
Trombette e cappellini per un quadro in 3D.

 
Per bambini da 4 a 11 anni
Orario atelier: 10.00 - 11.30
Mattinata al museo: 9.00 - 12.00

 

Prenotazioni +41 91 835 52 54

ilmuseoinerba@bluewin.ch

LuogoMuseo in erba
Indirizzo / ViaRiva Caccia 1, Lugano
Prezzo20 CHF
EtàPer bambini da 4 a 11 anni
Sito webVai al sito
The Kids Aren't Alright
la rada, Locarno
18.00

Nove artisti, quattro paesi diversi, un solo medium: la pittura. The Kids Aren't Alright è una mostra di millennial, anche se per "millennial" non si intende solo la data anagrafica, ma un sentimento condiviso di instabilità, lutto per un futuro ormai morto, e rabbia repressa che trova conforto in stati d'animo alterati.

Era il 1998 quando la band punk rock californiana The Offspring pubblicò la canzone "The Kids Aren't Alright", da cui la curatrice Elisa Rusca ha tratto il titolo di questa interessante esposizione collettiva.

Durante il vernissage alle ore 19 performance di live painting di Naoki Fuku accompagnato da Davide Merlino.

Fino a sabato 28 marzo, ingresso libero.

Luogola rada
Indirizzo / Viavia della Morettina 2, Locarno
PeriodoDal 21.02.2020 al 28.03.2020
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
DRIVE-IN MARCO CASENTINI
Kromya Art Gallery, Lugano
18.30

Camera 7

 

DRIVE-IN

Marco Casentini

 

19 febbraio 2020 - 28 marzo 2020

opening

mercoledì 19 febbraio 2020, ore 18.30

Mercoledì 19 febbraio, alle ore 18.30, Kromya Art Gallery, inaugura la mostra DRIVE-IN, personale dell’artista Marco Casentini, tra gli artisti astratti italiani più rappresentativi della sua generazione.

 

La mostra arriva a Lugano come tappa del percorso espositivo che Casentini porta avanti dal 2017 e che ha coinvolto musei ed istituzioni italiane ed estere come il MOAH, Museum of Art and History di Lancaster, la Reggia di Caserta e il Science and Technology Museum di Kuwait City.

 

Lo spazio quotidiano della galleria con le sue camere dialogherà con i paesaggi geometrici delle tele dando vita ad un’opera totale in cui lo spettatore si ritroverà coinvolto.

È una ricerca artistica che esplora la geometria degli spazi attraverso i colori e le forme che creano ambienti ideali in cui potersi riconoscere.

 

In “Drive In’ c’è il ricordo del viaggio” - spiega Marco Casentini - “È un entrare dentro la mia arte e seguirne i contorni e le sensazioni. Lo spazio espositivo diventa il luogo dove lo spettatore può percepire le emozioni che ho condiviso. Allo stesso tempo, poiché tutte le mie opere fanno riferimento a luoghi o a esperienze di viaggio, Drive In è anche una riflessione metaforica sul tema dell’essere in un altro luogo”.

LuogoKromya Art Gallery
Indirizzo / ViaViale Stefano Franscini 11, Lugano
PeriodoDal 19.02.2020 al 28.03.2020
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Negozietto al Sgabüzzin
Negozietto al Sgabüzzin, Minusio
08.30

Al mercatino benefico al Sgabüzzin di Minusio, da lunedì 10 febbraio tutta la merce è ribassata al 50%.

LuogoNegozietto al Sgabüzzin
Indirizzo / ViaVia Motta 4, Minusio
PeriodoDal 10.02.2020 al 28.02.2020
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Info0796555310
Esposizione di Carnevale: Paolo Messineo
Ristorante Ticino, Novazzano
10.00

È da molti anni che Paolo Messineo di Obino (Castel San Pietro) realizza costumi e decorazioni per i gruppi carnevaleschi in Ticino in base alle tematiche scelte. Ogni anno le sue bellissime opere variopinte in gommapiuma entusiasmano gli spettatori delle sfilate e degli eventi di carnevale. Più volte i suoi temi carnevaleschi sono stati premiati. Il Ristorante Ticino di Novazzano esporrà per la prima volta le più svariate opere degli ultimi anni come decorazione. Dal 3 febbraio al 29 febbraio 2020, le opere selezionate di Paolo Messineo saranno aperte al pubblico durante gli orari di apertura del ristorante.

LuogoRistorante Ticino
Indirizzo / Viavia Indipendenza 27, Novazzano
PeriodoDal 03.02.2020 al 29.02.2020
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Info0916302928
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Maxi saldi Maxishop
Centro storico , Lugano
20.00

Gran finale sconti tris! -30%-50%-70%

Vivi bene spendi meno ti togli il pensiero 

Approfitta delle spedizioni veloci express 

Profotti certificati  a prezzi scontati 

LuogoCentro storico
Indirizzo / ViaCentro storico , Lugano
PeriodoDal 20.01.2020 al 20.01.2022
GiorniTutti i giorni
Info3479223703
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Remo Rossi e il circo. L'arte della meraviglia. Omaggio a Rolf Knie.
Fondazione Remo Rossi, Locarno
20.00

La scelta della Fondazione Remo Rossi di organizzare una mostra dedicata al mondo circense, in concomitanza con l’arrivo del circo Knie in Ticino in occasione del giubileo del Circo Nazionale Svizzero, che compie quest’anno la sua 100° tournée in tutta la Svizzera, nasce dalla volontà di valorizzare un soggetto particolarmente caro allo scultore locarnese, il quale non mancava di recarsi al serraglio e agli spettacoli del circo Knie, per trarne spunto e dare vita a tutta una serie di disegni e appunti iconografici, dai quali scaturirono le sue opere scultoree. Sono infatti assai numerosi gli acrobati, i clown e gli animali da circo scolpiti da Remo Rossi nel corso della sua carriera artistica, già a partire dalla metà degli anni Quaranta, con la realizzazione in particolare della “Foca” (1945) che decora la fontana di Piazza Governo a Bellinzona. Lo stile delle opere legate al circo volge successivamente verso forme più rigide, allo scopo di evidenziare le tensioni dei mirabili equilibri degli acrobati e le movenze istintive degli animali, come giraffe, dromedari o cavalli.

La concomitanza dell’anniversario del circo Knie  con la mostra della Fondazione Remo Rossi è l’occasione per sondare l’arte circense anche attraverso l’interpretazione dell’artista che più di ogni altro ha saputo incarnarne la magia, ovvero Rolf Knie, al quale la Fondazione Rossi intende rendere omaggio per i suoi 70 anni. Knie è presente in mostra con due opere su carta, tre dipinti, uno dei quali dalle dimensioni assai imponenti, e la scultura del suo assai noto “Happy Elephant”. Le opere di Rolf Knie sono in vendita.

L’esposizione prosegue poi al di fuori degli spazi espositivi della sede della Fondazione Rossi, grazie alla proficua collaborazione con il Comune di Orselina, proprietario di una tra le sculture maggiormente significative di Remo Rossi in ambito circense, ovvero gli “Acrobati” (1961) in alluminio dorato, presentati all’Esposizione nazionale di Losanna del 1964 ed esposti oggi all’interno del Parco comunale di Orselina. Nella sala di Casa Ossola, messa a disposizione da parte del Municipio, trovano poi posto le litografie e i disegni di Remo Rossi che rimandano in particolare a quest’opera. 

Non poteva mancare inoltre il riferimento a Dimitri, che negli anni Settanta andò in tournée proprio con il circo Knie: egli aveva una particolare sensibilità nei confronti dell’arte, e della scultura in particolare, tanto da allestire presso la Casa del clown a Verscio un giardino artistico, animato dalle opere dei più svariati scultori, tra cui spicca anche l’”Acrobata” (1958) di Remo Rossi, che Dimitri ebbe modo di ammirare nella corte interna di Casa Rusca durante la mostra antologica dedicata allo scultore locarnese nel 2012.

La mostra su Remo Rossi e il circo prosegue dunque presso il Teatro Dimitri di Verscio, dove accanto all’opera nel giardino, all’interno del ristorante possono essere ammirati alcuni disegni e litografie in cui ritornano l’acrobata e il clown, ovvero le figure circensi maggiormente significative per Dimitri.

La mostra è accompagnata dalla pubblicazione di un prezioso catalogo, con un testo critico di Claudio Guarda su Remo Rossi e il circo, un testo di Andrea Fazioli sul tema circense, il ricordo di Dimitri tracciato da suo figlio David e un testo di Diana Rizzi in omaggio all’arte di Rolf Knie. 

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 28 marzo 2020, con i seguenti orari:

Locarno, Fondazione Remo Rossi, Via Rusca 8
mercoledì, giovedì e sabato: 9.00-11.30
venerdì: 14.00-17.30.  

Orselina, Casa Ossola, Via Caselle 4
martedì:14.00-17.30

Verscio, Ristorante Teatro Dimitri
Apertura secondo gli spettacoli della stagione autunno-primavera 2019-2020 

Chiusura natalizia: 22 dicembre 2019-6 gennaio 2020

Si effettuano visite guidate su prenotazione e attività didattiche per le scuole.

Entrata gratuita.

 

LuogoFondazione Remo Rossi
Indirizzo / ViaVia F. Rusca 8, Locarno
PeriodoDal 06.12.2019 al 28.03.2020
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0041917512166
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Splendide Tea Time
Hotel Splendide Royal, Lugano
15.00

Il tè pomeridiano all’Hotel Splendide Royal è un'occasione da non perdere, piacevole e appetitosa, proposta solo nel periodo invernale. È l’esperienza pefetta per gustare l’autentico rituale inglese, che già i primi ospiti dello Splendide hanno portato con loro Lugano, facendolo diventare una tradizione dell’albergo.

Preparati artigianalmente dai pasticcieri dello Splendide e serviti con il tè di tua scelta, dalla pregiata selezione di 12 tè e infusi dal mondo:

SELEZIONE CLASSICA E CONTEMPORANEA DI PANINI

Salmone affumicato su panino mignon al latte Cetriolo e crema d’alpeggio su panino mignon alle olive Cheddar e prosciutto cotto su sandwich integrale

SCONES APPENA SFORNATI

classici e con uva sultanina con Clotted Cream e marmellate assortite dello Splendide

ASSORTIMENTO DI PASTICCERIA

Plum Cake alla frutta Tartelette ai frutti di bosco Biscotti e praline al cioccolato

Novità: CHAMPAGNE AFTERNOON TEA Concediti il tè pomeridiano dello Splendide con in più una flûte di Perrier-Jouët Grand Brut o Blason Rosé.

Per informazioni e riservazioni: +41 91 985 77 11 - welcome@splendide.ch oppure www.splendide.ch/teatime

Orari e luogo:

Tutti i giorni, dalle 15:00 alle 17:30. Fino all'8 marzo 2020.

Hotel Splendide Royal Via Riva Caccia 7, 6900 Lugano

 

Prezzi

Traditional Afternoon Tea: CHF 28.– per persona

Champagne Afternoon Tea, Perrier-Jouët Grand Brut: CHF 40.– per persona

Rosé Champagne Afternoon Tea, Perrier-Jouët Blason Rosé: CHF 43.– per persona

LuogoHotel Splendide Royal
Indirizzo / ViaRiva Caccia 7, Lugano
PeriodoDal 03.12.2019 al 08.03.2020
GiorniTutti i giorni
Info00419857711
Prezzo28 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved