ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
26.01.2022 - 18:260

Berna dice sì al collegamento veloce A2-A13 e a PoLuMe, il Consiglio di Stato è soddisfatto

"Il Cantone Ticino sia riuscito negli ultimi anni ad ottenere il riconoscimento d’importanti infrastrutture stradali, a partire dal risanamento della galleria del San Gottardo", si rallegra il Governo dopo la decisione del Cosiglio Federale

BELLINZONA - Il Consiglio federale ha deciso di includere il progetto concernente il collegamento veloce A2-A13 e il Potenziamento della A2 tra Lugano e Mendrisio (PoLuMe) nel pacchetto di misure contemplate dal Programma di sviluppo strategico delle strade nazionali (PROSTRA) e non può che esserci soddisfazione sia nel Locarnese sia anche in seno al Consiglio di Stato.

Il Governo infatti gioisce "per il raggiungimento di questo nuovo importante traguardo, frutto della strategia messa in atto dal Dipartimento del territorio (DT) volta ad anticipare la progettazione dell’opera. L’iter che ha portato all’invio del Progetto Generale (PG) all’Amministrazione federale ha dimostrato la coesione e l’unità di intenti del Cantone Ticino in nome di un’opera a lungo attesa".

Lo stesso Consiglio Federale ha sottolineato come "il collegamento veloce A2-A13 risolve le notevoli criticità già oggi presenti sugli assi stradali esistenti, sgravando dal traffico di transito regionale le località fortemente congestionate su ambo i versanti della valle e creando i presupposti per l’auspicata valorizzazione delle aree insediative interessate. Esiste un coordinamento con lo sviluppo territoriale previsto lungo queste vie di comunicazione. La compatibilità ambientale sarà accertata nel corso delle successive fasi di progettazione. Il progetto ha seguito un processo di pianificazione completo e presenta un progredito stato di avanzamento".

Addirittura, "esso rappresenta una buona base per gli ulteriori approfondimenti da parte della Confederazione, fra cui la verifica del possibile accorpamento fra infrastrutture in un’area già molto sollecitata come il Piano di Magadino, nonché la verifica degli eventuali effetti sinergici con il miglioramento dell’offerta di trasporto pubblico. Al momento il progetto generale è in fase di completamento. Il progetto è inserito nell’Orizzonte di investimento 2040 del PROSTRA e gestito, nel prosieguo del suo iter, dalla Confederazione.”  

Sui 16 progetti esaminati da Berna, solo tre sono stati ritenuti validi per la prossima fase del PROSTRA, tra cui appunto il collegamento veloce A2-A13.

L’iter concernente il dossier relativo al collegamento veloce A2 - A13, condiviso con tutti i portatori d’interesse ed elaborato dal DT in stretta collaborazione con l’Ufficio federale delle strade (USTRA), conferma le tempistiche annunciate. In questo senso, dopo l’approvazione nel 2016 da parte del Gran Consiglio del credito di CHF 9,6 milioni di franchi per l’allestimento del progetto di massima per la realizzazione del Piano Generale del collegamento stradale A2-A13, il Consiglio di Stato si era immediatamente adoperato affinché venisse presentato un progetto condiviso all’indirizzo della Confederazione. A questo proposito si rammenta infatti che nel dicembre del 2019 il Governo ticinese aveva trasmesso all’USTRA – filiale di Bellinzona – i piani aggiornati e definitivi del Progetto Generale allestito dal DT. L’anticipo della progettazione ha consentito dunque di accelerare le tempistiche del processo di realizzazione, nonché di creare le premesse che hanno portato alla decisione odierna del Consiglio federale.  Il nuovo risultato raggiunto è stato reso possibile anche grazie all’ottima e fattiva collaborazione – nonché al supporto – del Gruppo di Accompagnamento Politico (GAP), del quale fanno parte rappresentanti dei Comuni di Cadenazzo, Gambarogno e S. Antonino, della Commissione intercomunale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia (CIT), della Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese (CRTB), del WWF, dell’Unione Contadini Ticinesi (UCT), del TCS e di Agrifutura.    

Tra l'altro oggi il Consiglio federale ha deciso d’includere nel pacchetto di misure contemplate dal PROSTRA anche il progetto concernente il potenziamento Lugano Sud – Mendrisio (PoLuMe), dunque doppia soddisfazione per Bellinzona. "Quest’ulteriore ottima notizia evidenzia parimenti come il Cantone Ticino sia riuscito negli ultimi anni ad ottenere il riconoscimento d’importanti infrastrutture stradali, a partire dal risanamento della galleria del San Gottardo", sottolinea.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
collegamento
polume
progetto
stato
a2-a13
collegamento veloce
bellinzona
consiglio
collegamento veloce a2-a13
berna
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved