SJ Sharks
5
CAR Hurricanes
2
fine
(3-1 : 1-0 : 1-1)
SJ Sharks
NHL
5 - 2
fine
3-1
1-0
1-1
CAR Hurricanes
3-1
1-0
1-1
1-0 KANE
9'
 
 
 
 
11'
1-1 HAMILTON
2-1 KANE
18'
 
 
3-1 KANE
20'
 
 
4-1 GOODROW
35'
 
 
 
 
56'
4-2 HAULA
5-2 HERTL
60'
 
 
9' 1-0 KANE
HAMILTON 1-1 11'
18' 2-1 KANE
20' 3-1 KANE
35' 4-1 GOODROW
HAULA 4-2 56'
60' 5-2 HERTL
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 07:51
Filtra per

Regione Luganese Locarnese Bellinzonese Mendrisiotto
Categoria Teatro Musica Conferenze Cinema Arte Manifestazioni Ballando Altro Sport
Beppe Altissimi & Enrico Beruschi
Blu Notte, Ponte Tresa
22.00

Beppe Altissimi & Enrico Beruschi in un abile gioco di rimandi, citazioni e mutamenti continui, propongono uno spettacolo per ridere, appassionarsi e riflettere.

Il caleidoscopio di personaggi proposti da Beppe Altissimi investe il palco, da dove Enrico Beruschi con dirompente comicità riceve gli assist per farne deflagrare il sense e il no-sense con tempi comici ai quali non siamo abituati da tempo.

Le contaminazioni e le contrapposizioni tra i protagonisti sono inevitabili, in una performance recitativa ricca di ingredienti nella quale il vero protagonista assoluto è la comicità.

Prima consumazione compresa nel biglietto.

 

Prenotazione di tavoli
Per la prenotazione del tavolo scrivere a info@blunotte.ch indicando il numero di persone.

LuogoBlu Notte
Indirizzo / ViaVia Lungo Tresa 20, Ponte Tresa
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
ABBA DREAM - The Ultimate Abba Tribute Show
Palazzo dei Congressi, Lugano
20.30

"ABBA Dream – The Ultimate Abba Tribute Show" è il titolo dell'evento che farà cantare a squarciagola tutti i fans del gruppo svedese che ha venduto oltre 375 milioni di dischi in tutto il mondo e ha segnato la storia della musica pop.
Canzoni eseguite interamente dal vivo, costumi e luci che ricreano le indimenticabili atmosfere degli anni '70, una band incredibile che coinvolge il pubblico e con esso celebra i grandi successi degli ABBA, come "Mamma mia!", "Dancing Queen", "Waterloo": in poche parole preparatevi a scatenarvi!

LuogoPalazzo dei Congressi
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Vortrag “Lebenskunst im Alter”
Tertianum AG Residenza Al Lido , Locarno
15.00

Conferenza "Lebenskunst im Alter" con il Prof. Dr. med. phil. Helmut Bachmaier

La lezione affronta diversi modelli dell'arte di vivere (ars vivendi), che mostrano una via per una bella vita in età avanzata

(Marc Aurel, Montaigne ecc.). Una massima di un ars vivendi in età avanzata potrebbe essere: seguire un solo obiettivo con volontà e perseveranza e sopportare con serenità ciò che ti viene come destino.

Questa è la quintessenza delle "Auto-considerazioni" di Marc Aurel.
Questi due aspetti della vita, l'aspetto attivo dell'aspirazione e I passivi del cedimento diventano nella sua rappresentazione uno Vita razionale, comprensiva e tollerante ricorrente evidenziato. Per Montaigne è la giusta preparazione per la morte (ars moriendi), che consente innanzitutto un invecchiamento senza paura e di successo.
Alcuni concetti concreti della ricerca sull'invecchiamento dovrebbero anche aiutare una buona qualità della vita in età avanzata. 

L'evento si terrà in tedesco. 

Siamo felici di invitarti dopo la presentazione

(circa 16.15) per un aperitivo.

 

A causa del numero limitato di posti per la lezione, si prega di registrarsi al numero 091 756 37 37.

 

LuogoTertianum AG Residenza Al Lido
Indirizzo / ViaVia Della Posta 44, Locarno
Info0917563737
EtàTerza età
MY SUMER OF LOVE Focus sulla Polonia Circolo del Cinema Locarno
GranRex, Locarno
20.30

MY SUMMER OF LOVE | Paweł Pawlikowski, Gb 2004 | Col, v.o. st. it, 86’
Con Natalie Press, Emily Blunt, Paddy Considine, Dean Andrews, Kathryn Summer, Paul Antony-Barber,
Lynette Edwards.
La timida e provinciale Mona incontra la ricca e trasgressiva (e bugiarda) Tamsin in vacanza nello Yorkshire e
se ne innamora, malgrado l’ostilità del fratello Phil, ex galeotto e neo-fanatico religioso; ma la fine dell’estate
porterà molte delusioni. Il regista (anche sceneggiatore, con Michael Wynne) porta sullo schermo,
concedendosi molte libertà (il personaggio del fratello è una sua invenzione), il romanzo La mia estate d’amore di Helen Cross, con uno stile provocatoriamente sporco, tra secchi zoom e macchina da presa a
mano. E affianca alla cronaca di uno struggente amour fou adolescenziale una rappresentazione inedita della lotta di classe: per riflettere (con atmosfere in bilico tra il primo Peter Weir e il miglior Losey) su temi
come la ricerca di amore, di Dio, di sessualità e di redenzione. Straordinaria la coppia di protagoniste.

LuogoGranRex
Indirizzo / ViaVia Bossi 2, Locarno
Info0792302593
Prezzo12 CHF
Sito webVai al sito
The Bauhaus Group
Monte Verità, Ascona
18.30

Il critico d’arte statunitense Nicholas Fox Weber, direttore della Josef and Anni Albers Foundation, presenta “ The Bauhaus Group”, libro in cui racconta le vicende artistiche dei grandi Maestri del Bauhaus: Anni e Josef Albers, Paul Klee, Vasilij Kandinskij, Walter Gropius e Ludwig Mies van der Rohe. La storia del pensiero degli artisti si intreccia con il racconto della loro vita personale. Intervista a cura di Mara Folini, Direttrice del Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona.

français / italiano

 

 

LuogoMonte Verità
Indirizzo / Viastrada collina 84, Ascona
Info0917854040
Sito webVai al sito
900presente - Conferenza stampa XXI stagione
Studio2 RSI, Lugano
11.30

Conferenza stampa di presentazione della XXI stagione di 900presente, coproduzione tra il Conservatorio della Svizzera italiana e Rete Due della RSI.

Il fil rouge della nuova edizione è la Voce, che verrà esplorata in tutte le sue forme nei sei concerti in programma, che vedono importanti collaborazioni con l'Orchestra della Svizzera italiana in occasione del concerto di apertura alla Sala Teatro LAC del 12 novembre, con le Hautes Écoles de Musique di Losanna e Ginevra e con il Coro Clairière.

Seguirà un rinfresco.

Vi preghiamo di annunciare la vostra presenza entro martedì 22 ottobre a federica.basso@conservatorio.ch.

LuogoStudio2 RSI
Indirizzo / ViaVia Canevascini, Lugano
Info0919602361
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Piggy's band in concerto a Rivera
Bar Sport, Rivera
21.00

Tutto il rock anni 70-80, tutta la potenza per una serata da ascoltare e ballare.

LuogoBar Sport
Indirizzo / ViaVia Cantonale 38, Rivera
Info0766799429
Facebook Vai al link di facebook
INSOMNIA - The History of Trance Classic - Special Guest: DJ TATANA
Temus Club, Agno
22.00

Direttamente da Zurigo: ✩ SHE DJ TATANA (ZH) ✩
Supported by Local:
► Dj Synergee (TI)
► Dj Doom (TI)
► Dj Van Handenove (TI)
► Dj Alex Pro (TI)

LuogoTemus Club
Indirizzo / Via Via Campagna 24, Agno
Prezzo10 CHF
EtàMaggiorenni
Facebook Vai al link di facebook
Rossana Taddei "Todos los destinos del Sol"
Teatro Sociale, Bellinzona
20.30

ROSSANA TADDEI VINCE IL PREMIO GRAFFITI DELLA MUSICA URUGUAYANA COME “MIGLIOR SOLISTA FEMMINILE DELL’ANNO” PER IL SUO DISCO “CUERPO ELETTRICO”

 

 

Gentili Signori,

 

siamo lieti di comunicarvi che ieri 28 agosto 2019 la cantautrice ticinese-uruguayana Rossana Taddei è stata insignita per la terza volta con il premio Graffiti della musica uruguayana nella categoria “Miglior solista femminile”.

Il premio è arrivato dopo le ben 5 nominazioni che la vedevano candidata anche per le categorie “Album dell’anno”, “Miglior album Rock/Blues”, “Miglior produttore”, “Miglior compositore”.

Approfittiamo di quest’occasione per comunicarvi che il prossimo 25 ottobre, Rossana Taddei presenterà il suo spettacolo “Todos los destinos del sol” al Teatro Sociale di Bellinzona, insieme alla sua Band ticinese composta da: Mauro Fiero (Basso), Max Frapolli (chitarra), Gustavo Etchenique (batteria).

 

Rossana Taddei rimane a disposizione per interviste e comunicazioni.

 

Contatto

 

Telefono: +41 79 696 73 00

Mail: rossanataddeimusic@gmail.com

web: www.rossanataddei.com

FaceBook: https://www.facebook.com/rossanataddeimusic/

INSTAGRAM : rossana.taddei

 

 

 

 

ROSSANA TADDEI IN CONCERTO

“Todos los Destinos del sol”

Rossana Taddei è un’artista di grande talento compositivo e interpretativo. Qualità queste già apprezzate nell’ambito di prestigiosi festival quali Estival Jazz Lugano, cosi come in altri eccellenti contesti musicali tra l’Europa, l’America latina (Cile, Equador, Colombia, Brasile) e l’America del Nord (Texas).

Attualmente Rossana sviluppa la sua carriera tra Europa e l’America del Sud. Ha da poco eseguito l’apertura del concerto del mitico musicista brasiliano Gilberto Gil a Montevideo ed ora con uno stile eclettico tutto suo ci farà viaggiare tra il pop rock jazz e le sue improvvisazioni presentando un vasto repertorio sia in lingua italiana che in spagnolo.

Il suo nuovo disco “Cuerpo eléctrico” è stato nominato ai premi Graffiti in Uruguay come “Album dell’anno”, “Miglior album Rock/Blues”, “Miglior produttore”, “Miglior compositore” e “Miglior solista femminile”, quest’ultima categoria per la quale è stata premiata.

Al Teatro Sociale presenterà il concerto “Todos los destinos del Sol” in compagnia dei musicisti ticinesi con cui collabora da ormai 10 anni: Mauro Fiero (Basso), Max Frapolli (chitarra), Gustavo Etchenique (batteria).

 www.rossanataddei.com

LuogoTeatro Sociale
Indirizzo / ViaPiazza Governo 11, Bellinzona
Info0796967300
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Pantaleo Cretì scultura e pittura
Bottega AcoRTE, Locarno
20.00

Pantaleo Cretì nasce a San Donato (Lecce) nel 1948. Sin da bambino mostra interesse per il disegno e la modellazione.
Frequenta l’Istituto d’Arte di Galatina dove matura con ottimi risultati le sue capacità artistiche.
Dopo il diploma in decorazione plastica, negli anni 70 si sposa e si trasferisce a Como. Si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) che frequenta solo per poco tempo. Per oltre 20 anni insegna al Liceo “Teresa Ciceri” di Como.
Numerose sono le mostre personali e collettive a cui partecipa fin da giovanissimo riuscendo ad affermarsi nel panorama artistico comasco.
Nel 1982 vince il secondo premio Mondadori per la scultura, e l’opera viene esposta a Milano e Roma; nel 2011 Vittorio Sgarbi sceglie due opere dell’artista che sono presentate alla Biennale di Venezia, in occasione della celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’ Italia.
L’artista si sperimenta attraverso l’uso di diversi materiali e supporti, le differenti tecniche adottate gli permettono di esprimere un’ampia gamma di stati d’animo.
Primitivo e selvaggio come documentano le primissime opere degli anni 70 Cretì manifesta le sue origini salentine tramite colori forti e tratti decisi. Anche la scultura di quel periodo è intrisa di un mondo arcaico a cui Cretì si ispira: veneri steatopigie e cavalli mitologici sono i protagonisti della sua poetica.
Negli anni successivi l’attenzione si sposterà al mondo ecclesiastico: una “chiamata divina” inviterà Cretì a dare vita ad una serie di opere con un unico tema: i Vescovi.
Che siano benedicenti, peccatori,lussuriosi o accoglienti questi preti sono protagonisti di un mondo che non fa più differenze. Anche loro come tutti gli esseri umani non sono esenti da critiche e giudizi.
E sarà proprio la crudele umanità a far riflettere l’artista: dipingerà uomini e donne soli, smarriti nel proprio universo, incapaci di comunicare qualsiasi sentimento.
Ma Cretì è una fucina di idee: arriveranno nel suo mondo anche irriverenti Pinocchi e disillusi Don Chisciotte.
La ricerca del proprio Io, l’esigenza (fisiologica) di creare opere come testimonianza del nostri tempi, lo porteranno a maturare e decretare “La morte dell’arte”: un dipinto-manifesto suggellato dalla firma in calce di un notaio.
Attualmente lavora (instancabilmente) nel suo studio a Como.

LuogoBottega AcoRTE
Indirizzo / ViaVia delle Corporazioni 7 (nella corte Fiorentina), Locarno
Info0791046448
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
the growth - Laura Pellegrinelli
Sala del Torchio, Balerna
14.00

Esposizione personale "the growth" di Laura Pellegrinelli.

Durante l'esposizione il visitatore è invitato a partecipare attivamente attraverso il contributo di una parola per la realizzazione della performance/istallazione finale.

L'artista sarà presente i sabati, le domeniche e vernerdì 1. novembre e proporrà dei lavoratori di arte dialogica.

LuogoSala del Torchio
Indirizzo / ViaVia Carlo Silva 2, Balerna
PeriodoDal 20.10.2019 al 10.11.2019
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Sopra - Sotto: Esposizione fotografica di Sergio Luban
Galleria Amici dell'Arte, Brissago
17.00

Dal 12 Ottobre al 23 Novembre 2019 la Galleria Amici dell’Arte di Brissago presenterà una selezione di fotografie di Sergio Luban. La mostra propone stampe di grandi dimensioni in bianco e nero e a colori. La tematica proposta suggerisce una dinamica covergente tra il cielo sopra Brissago e il fulcro delle scale a chiocciola.


Sergio Luban, nato a Bellinzona nel 1956, è medico specializzato in medicina interna generale FMH. Appassionato di fotografia da decenni, le tematiche che predilige sono il ritratto, i paesaggi e gli elementi grafici.
Le sue opere fotografiche sono state esposte in numerose mostre personali e collettive. Fotografie a colori e in bianco e nero sono state pubblicate su riviste internazionali tra le quali National Geographic e The New England Journal of Medicine. È coautore di diversi libri caratterizzati dall’abbinamento di fotografie a testi.


Il vernissage si terrà Sabato 12 ottobre  alle ore 17.00 nella Galleria Amici dell’Arte, Via Leoncavallo 15 a Brissago. L’Associazione Amici dell’Arte Brissago gestisce da 40 anni una Galleria nel centro di Brissago che promuove esposizioni artistiche e manifestazioni culturali in favore di tutti gli amanti dell’Arte.

LuogoGalleria Amici dell'Arte
Indirizzo / ViaVia Leoncavallo 15, Brissago
PeriodoDal 12.10.2019 al 23.11.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0765640651
Sito webVai al sito
80 anni di eccellenza a Lugano
Cencini SA, Pregassona
20.00

Il Garage Cencini ha il piacere di festeggiare i suoi 80 anni di
attività a Lugano.

Il nostro Team è pronto a riceverVisualizza l'evento su Facebooke i suoi numerosi ed affezionati clienti dal 11 al 25 ottobre 2019.

TUTTI I GIORNI
Aperitivo
Installazioni artistiche Luca La Marca-LivePainting e BienarT
Porte aperte in officina

LuogoCencini SA
Indirizzo / Viavia Ceresio 2, Pregassona
PeriodoDal 11.10.2019 al 25.10.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Info0919712826
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Vibrating Zone
La Rada, Locarno
18.30

Gentili Signore, Egregi Signori,

Siamo lieti di invitarvi all’inaugurazione della mostra ‘Vibrating Zone - Delphine Chapuis Schmitz & Simon Lederberger”.
VI aspettiamo venerdì 11 ottobre dalle 18.30 presso la rada - spazio per l’arte contemporanea, in via alla Morettina 2, Locarno.

Una mostra che nasce da una conversazione sul fuggevole e temporale e su come l'uomo e il mondo vivono in un flusso costante in cui si lotta per rimanere se stessi e per cambiare. I due artisti in mostra danzano tra elementi di aria, acqua, terra e fuoco, lasciando residui di azione - uno nella materia e l'altro nel linguaggio.

Sabato 12 ottobre alle 14.00, ospiteremo anche una lettura dell’artista Delphine Chapuis Schmitz, altro appuntamento da non perdere.

Grazie per volervi unire in questo lavoro comune e transdisciplinare.
Speriamo di vedervi presto

Carolina Sanchez e Lisa Lee Benjamin
curatrici

LuogoLa Rada
Indirizzo / Viavia della Morettina 2, Locarno
PeriodoDal 11.10.2019 al 09.11.2019
GiorniGi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Ballo liscio
Trattoria Vecchio Borgo, Biasca
20.00

Serata di ballo liscio con musica dal vivo.

LuogoTrattoria Vecchio Borgo
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 04.10.2019 al 27.12.2019
GiorniVe
Info0000000000
Ballo liscio con Tina e Pippo
Trattoria vecchio borgo, Biasca
Ore 20
LuogoTrattoria vecchio borgo
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 20.09.2019 al 31.01.2020
GiorniVe
Info091 234 80 44
Nuova mostra di Wilhelm Münger
Galleria Artè al lago , Lugano
20.00

Il Ristorante Galleria Arté al Lago di Lugano, riconosciuto per la sua gastronomia  e le mostre d’arte di livello internazionale, ha il piacere di comunicare l’inaugurazione della nuova esposizione del defunto architetto e  scultore Wilhelm Münger che si terrà dal 04 settembre al  23 novembre 2019.

L’ inaugurazione della mostra avrà luogo mercoledì 4 settembre 2019 , dalle ore 18.00 alle ore 20.00

 

Lugano, 09 agosto 2019 – mercoledì 4 settembre, il Ristorante Galleria Artè al Lago, inaugurerà la mostra dell’architetto e scultore  Wilhelm Münger: “spiritualità che si fa legno”.

Münger nacque nel 1923 a Berna, diplomandosi all’ HTL di Winterthur come architetto nel 1948. Dal 1957 al 2013 ha esposto le sue opere in diverse gallerie della Svizzera interna. Muore il 22 luglio 2015 a Basilea. La moglie Monika e la figlia Simone Münger, sono le curatrici delle sue mostre.

Münger era affascinato dall'ordine assoluto e dalle sue forme in matematica e fisica. Li ha così resi visibili, a suo avviso, scolpendo nel legno vivo.  Blaser dice: “Seziona blocchi di legno in pezzi identici, creando sorprendenti forme simili ad un puzzle. Le parti si uniscono a formare un “individuo” seguendo in parti fantasie architettoniche, in parte criteri matematici. Un’arte che sembra scaturire dall’ intuizione, dal sentimento. Un’idea di volume basata su elementi bene proporzionati si apre alla materializzazione tangibile di forme visionarie. Queste sculture finemente strutturate e suggestive, composte da forme emblematiche e inconfondibili, dimostrano la sofisticata abilità artigianale che c’è dietro le virtuose creazioni dell’artista”.

 

 

Grand Hotel Villa Castagnola, orgoglioso membro di “Small Luxury Hotels of the World”, è una raffinata proprietà che coniuga lo splendore di un’epoca passata con il calore e il comfort di una dimora privata.  Adagiato sulle rive del Lago di Lugano, questo magnifico albergo 5 stelle è una struttura di grande fascino, immersa in un parco subtropicale. In origine dimora di una nobile famiglia russa, la splendida residenza è stata trasformata in albergo nel 1885. L’albergo ha 74 camere di cui 32 fra Junior Suite e Suite, elegantemente e individualmente arredate, con tutti i più moderni comfort, incantevole vista sul parco e/o il lago, balcone o loggiato. I tre Ristoranti, di cui due gastronomici, rappresentano il fiore all’occhiello della proprietà: Il ristorante "La Rucola", nato sotto il motto " Fresh & Easy Dining, “Le Relais” (14 punti Gault&Millau) e il “Galleria Arté al Lago”, (1 Stella Michelin e 16 punti Gault&Millau).

LuogoGalleria Artè al lago
Indirizzo / Viapiazza Emilio Bossi 7, Lugano
PeriodoDal 04.09.2019 al 23.11.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0041792191175
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2019/20
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

I Rockets hanno il piacere di comunicare l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 19/20 in Swiss League. Chi volesse vivere con noi le grandi emozioni dei Rockets sul ghiaccio di casa potrà inoltre contattare per ogni informazione il segretariato al n. 091.862 21.21, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

La tessera comprende tutte le partite di campionato e amichevoli!

Care tifose e cari tifosi, abbiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere con voi: vogliamo dare al futuro del nostro hockey la possibilità di crescere in maniera sana e in salsa ticinese. A voi non rimane che continuare a sostenerci, portando il vostro tifo e la vostra passione per l’hockey durante le partite dei Ticino Rockets alla Raiffeisen BiascArena. #GoRocketsGo

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 05.08.2019 al 11.02.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Continua il successo di Play With Us con le opere di Naby Byron all'Hilton Molino Stucky di Venezia
Hilton Molino Stucky, Venezia
20.00

In concomitanza alla 58° Biennale di Venezia. continua il grande successo di “Play With Us - Dall’arte popolare all’arte moderna”, l’originale installazione dell’artista Naby Byron accompagnata dalla texture musicale di Max Casacci dei Subsonica. Fino al 24 novembre 2019 nella suggestiva cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky situato nel cuore di Venezia, il pubblico potrà ammirare il particolare e insolito lavoro di Naby Byron: una metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra. La mostra è presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari. 

Numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo hanno apprezzato le opere singolari e caratteristiche dell’artista e le musiche astratte e stralunate del noto compositore Max Casacci. L’allestimento, durante il periodo di apertura, è stato rafforzato e rivisto per permettere ai visitatori una fruizione a tutto tondo della produzione artistica di Naby Byron. 

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è inserita nella programmazione di “Le Città in Festa” promossa dalla Città di Venezia ed è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton. 

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco. 

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY
Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni. 

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                                       

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

 

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

 

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

 

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

 

INGRESSO GRATUITO

 

L’EVENTO E’ INSERITO NELLA PROGRAMMAZIONE DI “LE CITTA’ IN FESTA” PROMOSSA DALLA CITTA’ DI VENEZIA

 

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

 

 

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

 

 

 

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia
PeriodoDal 19.07.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved