Cronaca
11.09.2019 - 09:430

La Limmat si è tinta di verde fluo. Chi c'è dietro all'azione non autorizzata

. La polizia municipale ha reso noto di avere immediatamente avviato indagini e di aver prelevato campioni di acqua da sottoporre ad analisi. La sostanza utilizzata è tuttavia innocua

ZURIGO – Il fiume Limmat si è colorato di verde ieri pomeriggio in pieno centro di Zurigo. Si è trattato di un'azione non autorizzata, rivendicata da un movimento per il clima che teme l'estinzione della specie umana.

La colorazione, di un verde luminoso, ha iniziato a diffondersi a partire dalla Gemüsebrücke, il ponte che attraversa la Limmat all'altezza della sede dei parlamenti cittadino e cantonale. La polizia municipale ha reso noto di avere immediatamente avviato indagini e di aver prelevato campioni di acqua da sottoporre ad analisi.

L'azione è stata rivendicata da "Extinction Rebellion", un movimento nato in Inghilterra che - stando a una nota - "vuole rendere attenti sul rischio di collasso dell'ecosistema e sulla possibile estinzione della specie umana".

Gli attivisti precisano di avere usato come colorante della "fluoresceina sodica", o "uranina", una sostanza utilizzata in chimica come indicatore la cui tossicità è "paragonabile a quella del sale da cucina".

Tags
azione
limmat
polizia municipale
prelevato campioni
immediatamente avviato
avere immediatamente
avviato indagini
sostanza utilizzata
avere immediatamente avviato
aver prelevato campioni
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved