TiPress/Alessandro Crinari
ULTIME NOTIZIE News
Politica e Potere
31.10.2019 - 08:240

Il bilancio di Fiorenzo Dadò: "Hanno vinto i Verdi, ha perso l'UDC. Priorità all'ambiente. Ma prima di Greta c'è stato Papa Francesco"

Il presidente del PPD analizza le elezioni federali e rilancia il ticket di centro per gli Stati Lombardi-Merlini

di Fiorenzo Dadò (editoriale di Popolo e Libertà) *

Le elezioni federali hanno riservato sorprese in tutta la Svizzera. A vincere sono stati i Verdi, coerenti con i loro ideali portati avanti nel corso di quattro decenni. Hanno saputo sfruttare il momento propizio, che si è creato grazie all’importante movimento planetario guidato da Greta Thunberg. Non c’è stato giorno che tv, radio e stampa non parlassero delle iniziative di questa intraprendente ragazza svedese, sensibilizzando così la popolazione.

A perdere in Svizzera e in Ticino sono in particolare i socialisti, i cui aderenti hanno preferito sostenere i Verdi. Sul fronte opposto c’è stata poi la débâcle dell’UDC, che ha perso per strada la bellezza di 12 seggi a livello nazionale. Questo Partito continua a negare i problemi ambientali, come se il surriscaldamento climatico e le catastrofi che vediamo nel Mondo non riguardassero anche il futuro dei loro figli.

Christoph Blocher è persino riuscito ad affermare che «una persona che vive provoca emissioni di CO2 e bisogna accettarlo, e che il tema del clima è oggi di moda, ma passerà: si deve solo aspettare». Se ritengono di avere tutto questo tempo, che continuino pure ad aspettare, noi scegliamo di collaborare e continueremo a fare la nostra parte! Crediamo nella valenza dei dati scientifici, dai quali emerge prepotentemente come il tema non sia affatto da sottovalutare, ma da inserire nei primi punti dell’agenda politica internazionale.

PRIMA DI GRETA
C’È STATO FRANCESCO


Prima dell’ingresso in scena di Greta Thunberg, fu Papa Francesco a lanciare l’allarme pubblicando nel 2015 l’enciclica «Laudato Sii», un testo coraggioso e di straordinaria attualità, nel quale richiama tutti alle proprie responsabilità. Francesco scrive che «abbiamo bisogno di un confronto che ci unisca tutti, perché la sfida ambientale che viviamo, e le sue radici umane, ci riguardano e ci toccano tutti».

L’IMPEGNO PER L’AMBIENTE È UNA PRIORITÀ PER TUTTI


Papa Francesco non lascia spazio ai dubbi e indica come prioritaria la necessità di un mutamento radicale nella condotta dell’umanità, così da incamminarsi verso un autentico progresso sociale e morale, una sorta di ecologia umana. Richiamandosi al precursore dell’ambientalismo moderno, il fraticello di Assisi che visse 800 anni fa dal quale ha preso il nome, invita tutti, al di là delle credenze personali, a riflettere e ad agire. Per chi come noi si riconosce in una politica armoniosa tra uomo e Creato, è fondamentale trarre le giuste conclusioni da quel documento rivoluzionario.

PROPORRE SOLUZIONI SENZA ISTERISMI O ESAGERAZIONI

L’ambiente in cui viviamo ha bisogno di amore, di cura e di attenzione. Tutti assieme dobbiamo impegnarci in questo senso, collaborando e trovando le strade più appropriate, senza isterismi ed esagerazioni. Non è saccheggiando la popolazione dei propri risparmi con tasse e imposizioni eccessive come vorrebbe fare la sinistra radicale che riusciremo in questa difficile missione. E certamente non ci riusciremo negando il problema come fa l’UDC. La risposta viene dalle forze di centro che, attraverso una politica ragionevole, sono pronte a fare la propria parte.

Il PPD è deciso a continuare a battersi come in passato e ancora di più per l’ambiente, con scelte pragmatiche a favore dei cittadini, come ha fatto proponendo (e ottenendo) l’uscita dal nucleare. Ma per continuare a farlo abbiamo bisogno di voi e per questo vi chiediamo di sostenere il ticket Lombardi-Merlini il 17 novembre.

La sfida che abbiamo davanti è difficilissima, forse la salita più difficile che oggi l’umanità deve affrontare. Un percorso insidioso che richiede una politica seria e non esasperata.

* presidente PPD Ticino

Potrebbe interessarti anche
Tags
perso
dadò
fiorenzo dadò
udc
priorità
greta
papa
fiorenzo
papa francesco
ambiente
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved