Nebiopoli 2019
ULTIME NOTIZIE Coronavirus
Coronavirus
25.09.2021 - 11:500
Aggiornamento : 22:26

Nebiopoli organizza un evento "test". E sul carnevale: "Non sappiamo quanti gruppi, guggen e carri parteciperebbero ai cortei"

La serata discoteca si svolgerà stasera ci sarà un giardino esterno "pensato sia per godersi il bel tempo che per trasmettere tranquillità a chi è preoccupato in questo momento a partecipare ad una festa all’interno"

CHIASSO - Un evento test per capire come reagirà la gente di fronte alle nuove regole per partecipare a grandi manifestazioni. Il Comitato di Nebiopoli ha peso una decisione che definisce coraggiosa e ha organizzato "un evento di discoteca" per stasera.

Ci sarà "un giardino esterno presso il quale godersi quindi anche una parte esterna della festa, pensato sia per godersi il bel tempo che per trasmettere tranquillità a chi è preoccupato in questo momento a partecipare ad una festa all’interno. L’evento inizierà alle 17.30, orario dell’aperitivo. Successivamente accensione delle griglie, musica. Alle ore 18.30 i DJ di Radio Ticino inizieranno ad animare l’orario dell’aperitivo scaldando gli animi per la serata. Dalle ore 20.30 guggen show ed a seguire, dalle 21.00 un grande DJ (Jospeph Britanni dei Brothers, dieci cento mille) che ci riporterà in una serata di altri tempi fino alle 02.00". Si potrà partecipare solo col certificato Covid.

"Si trattta di un test importante per noi come organizzatore, proprio perché permetterà di testare quelli che saranno gli standard per l’edizione 2022 che come abbiamo già annunciato in passato Nebiopoli è intenzionato ad organizzare a formula piena (o almeno il più possibile)", si legge in una nota del Comitato.

"Ad oggi una delle difficoltà che riscontriamo per il prossimo futuro è proprio il fatto che allo stato attuale molti gruppi, carri e guggen non hanno ancora preso una decisione al fatto di partecipare ai cortei nel 2022. Infatti il principale problema è proprio il fatto che il tasso di vaccinati è allineato con i dati cantonali e quindi molti componenti dovrebbero effettuare continuamente dei tamponi che per di più dal 1 di ottobre del 2021 saranno a pagamento. Probabilmente una delle sfide più importanti per i prossimi mesi sarà proprio la pianificazione dei cortei, aspettiamo però in questo senso che arrivino anche le decisioni degli altri carnevali della Svizzera Italiana per poter avere quindi una strategia comune"

"Riteniamo che questo standard sia un compromesso interessante ed accettabile per ritornare a godersi i grandi eventi nel prossimo futuro", prosegue il Comitato. 

L’evento è sviluppato assieme a molti produttori ticinesi che saranno presenti con i loro prodotti. 

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved