ULTIME NOTIZIE News
Coronavirus
30.01.2022 - 18:320
Aggiornamento: 21:49

Non solo quarantene e telelavoro, Berset vuole abolire anche il certificato Covid

Si potrebbe andare davvero verso quello che qualcuno definisce un Freedom Day. Le misure verrebbero discusse in settimana, sottoposte a consultazione e ridiscusse il 16 febbraio, poi potrebbero entrare in vigore

BERNA - Alain Berset pare deciso ad andare verso quello che in molti definirebbero Freedom Fay. Entro la metà di febbraio infatti potrebbe non essere più necessario mostrare il Covid pass per l'accesso ai ristoranti, alle manifestazioni culturali e sportive, ai centri fitness e ai grandi eventi. La regola del 2G e del 3G potrebbe diventare un ricordo, così come le limitazioni nelle riunioni private. Resterebbe forse qualche obbligo relativo al porto della mascherina. 

In settimana il Governo probabilmente discuterà dell'abolizione dell'obbligo del telelavoro e delle quarantene, misure che potrebbero entrare in vigore sin da subito. Ma il Ministro sembrerebbe deciso, stando alla SonntagsZeitung, a proporre ai colleghi anche l'addio al certificato Covid negli ambiti citati. 

A quel punto probabilmente il pacchetto verrebbe sottoposto ai Cantoni in una consultazione. Il Consiglio Federale discuterebbe i risultati nella seduta del 16 febbraio e potrebbe far entrare in vigore quanto deciso.

In molti, dall'economia alla politica, stanno chiedendo questo passo a Berna. Negli esperti c'è invece la richiesta di andare cauti, allentando le misure passo per passo. Berset invece sembrerebbe aver messo il turbo. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
telelavoro
certificato
berset
quarantene
covid
potrebbe
certificato covid
freedom
febbraio
vigore
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved