Cronaca
09.04.2014 - 13:560
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:41

JazzAscona compie trent’anni e festeggia con Stefano Bollani, Irene Grandi, Renzo Arbore e molti altri

Presentato questa mattina, il cartellone “d’eccezione”, andrà in scena dal 20 al 28 giugno seguendo la formula ‘magica’ dello scorso anno, con le cinque serate settimanali totalmente gratuite

ASCONA – Stefano Bollani, Irene Grandi, The Duke Ellington Orchestra, Renzo Arbore, Craig Adams & The New Orleans Voices sono solo alcuni dei grandi nomi che prenderanno parte ai festeggiamenti per il trentesimo anno di vita del JazzAscona, che promette un’edizione 2014 “con un cast di primo piano e con la ferma intenzione di stupire, divertire e coinvolgere sempre di più il pubblico”.

Presentato questa mattina, il cartellone “d’eccezione”, andrà in scena dal 20 al 28 giugno seguendo la formula ‘magica’ dello scorso anno, ossia due week-end di musica a pieno regime (con entrata pagante in piazza e biglietti venduti alla cassa serale a 20 franchi), cinque serate totalmente gratuite (quelle da domenica al giovedì) e cinque Ascona Specials nella tenda principale (Jazz Club Torre), con artisti di grande richiamo e biglietti acquistabili in prevendita a partire dal 14 aprile presso Ticketcorner. I prezzi degli Specials variano da 45 a 115 franchi.

E i nove giorni di programmazione prevedono un programma davvero molto ricco. Allestito dal direttore artistico Nicolas Gilliet, alla guida di JazzAscona per l’undicesimo anno, il cartellone ha in serbo oltre 240 concerti ed eventi; una cinquantina le band e 350 gli artisti invitati, fra cui molti giovani emergenti. Musicalmente si spazierà dal jazz al blues, dal boogie woogie all’R&B, dal soul al funk. Come sottolinea il presidente di JazzAscona Guido Casparis, “il programma di quest’anno conferma l’evoluzione positiva del festival, caratterizzata da una volontà di rinnovamento nella tradizione”. 

Festeggiamenti sotto il segno di Satchmo

JazzAscona spegnerà la sua trentesima candelina omaggiando l’innovatore del jazz e ancora oggi genio ispiratore di molti musicisti e appassionati Luis Armostrong, che fungerà da “nume tutelare” dell’edizione 2014. Edizione intitolata appunto Hello Dolly!  dal nome di uno dei brani più famosi di Louis. Fra i vari tributi previsti a Satchmo, da segnalare quello del giovane trombettista di New Orleans Leon Brown, che presenterà in prima europea la produzione (curata da Mitchell Player) Ella & Louie assieme all’ex vocalist di Zucchero Eleina Dennis.

I grandi nomi della Line Up 2014

La serie degli  Ascona Specials sarà inaugurata domenica 22 giugno, da uno dei pianisti italiani più richiesti, Stefano Bollani, vero e proprio giocoliere del piano che si esibirà in un recital a due con l’amica e cantate dalla voce molto soul e blues, la popstar Irene Grandi. A seguire, la leggendaria The Duke Ellington Orchestra, che dopo oltre 90 anni di successi in tutto il mondo approderà la prima volta ad Ascona lunedì 23 giugno per una serata d'eccezione dedicata alla Swing Era. Martedì 24, ospite degli Ascona Specials sarà un autentico mito dello spettacolo e della TV italiana, Renzo Arbore, che festeggerà il suo compleanno sul palco del festival esibendosi come special guest al fianco del cantante e multistrumentista Gegè Telesforo. Lo spettacolo è una novità assoluta e una produzione speciale: è la prima volta infatti che Arbore si esibisce con la band di Telesforo. La serata Gospel & Soul di mercoledì 25 vedrà invece protagonista uno dei più dinamici gruppi gospel di New Orleans Craig Adams & The New Orleans Voices, mentre il 26 giugno saranno ufficialmente celebrati i 30 anni del festival con un’altra produzione allestita appositamente per il festival: fra ospiti ed eventi a sorpresa, la festa di compleanno riunirà una superband (annunciati fra gli altri Rossano Sportiello al piano e Lucien Barbarin al trombone) e le migliori trombe di New Orleans (già confermati il premio Grammy Nicholas Payton nonché Wendell Brunious e Leroy Jones) per un omaggio a Louis Armstrong che si annuncia come uno degli eventi da non perdere di quest’anno.

Ma nella line-up della 30. edizione anche moltissimi altri artisti. Da menzionare perlomeno l’acclamata cantante statunitense Stacey Kent ospite venerdì 20 giugno del Galà inaugurale all’hotel Eden Roc, la giovane Karima che quest’anno si esibirà in un programma dedicato a Burt Bacharach, il pianista Dado Moroni e il sassofonista Max Jonata, la rivelazione di “The Voice of Australia 2013” e nuova artista della Universal Emma Pask e, per la prima volta in Svizzera, Sheila “Raye” Charles che con il pianista vincitore del Premio del pubblico 2013 Uros Perry Perich proporrà un tributo alla leggenda vivente della musica jazz e soul Ray Charles, di cui è figlia.

Folta presenza da New Orleans

Il trentennale del festival sarà sottolineato anche con l’invito rivolto a un numero ancora più nutrito del solito di musicisti di New Orleans, città che è partner ufficiale di JazzAscona e da dove sono annunciati, in esclusiva, artisti come il trombettista Kermit Ruffins, uno dei personaggi più carismatici e singolari della città e due giovani ed esplosive brass band come la New Breed Brass Band feat. Trumpet Black e The Original Pinettes Brass Band, l’unica marching band interamente femminile al mondo.

Brazilian Touch

Nell’anno dei mondiali di calcio non mancherà lo schermo gigante al Seven (con concerti fra le partite) e un tocco brasileiro con la presenza, fra gli altri, di una delle più popolari band soul-funk del Brasile, Funk Como Le Gusta, che darà fuoco alle polveri delle Midnight Sessions.

Eventi speciali

Fra le novità di quest’anno da ricordare il Pre-Opening del festival, che si terrà la sera del 19 giugno, con la partecipazione di cinque band, a Ronco s.Ascona e un evento molto speciale, intitolato “735 mslm - arte sottile” che abbinerà arte e jazz nel romantico paesino di Mergoscia, sabato 21 giugno. Cannobio (in Italia), ospiterà invece una serata finale domenica 29 giugno

Fra gli eventi speciali figurano le tradizionali jam session di mezzanotte, vari  incontri con musicisti al Papio e al Beach Lounge, e la serata del jazz svizzero che sabato 21 giugno vedrà in corsa tre band per l’assegnazione dello Swiss Jazz Award 2014. 

Da segnalare infine che l’edizione 2014 si avvale della collaborazione dello studio Jannuzzi-Smith che con l’aiuto degli studenti della Supsi ha realizzato per il festival un coloratissimo e gioioso poster che strizza l’occhio alle produzioni del passato volgendo già lo sguardo verso il futuro. Lo stesso studio curerà infatti l’immagine del festival anche nei prossimi anni.

Per maggiori informazioni sul festival e sugli artisti si rinvia al sito www.jazzascona.ch.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved