Cronaca
29.06.2020 - 18:300

Berset incontra i Cantoni: tocca a loro contrastare il Covid, con tracciamento e lotta ai focolai

Se necessario potranno essere però ordinate delle misure a livello federale. I Cantoni, dopo la fine della situazione straordinaria, sono responsabili di prevenire e lottare contro un nuovo aumento dei casi

BERNA - Nell’incontro svoltosi oggi a Berna, il consigliere federale Alain Berset e i rappresentanti dei Cantoni hanno discusso la loro collaborazione nella situazione particolare ai sensi della legge sulle epidemie. 

Dopo che è stata revocata la situazione straordinaria, la responsabilità di prevenire e contrastare un nuovo aumento dei casi di COVID-19 incombe in primo luogo ai Cantoni. Possono tuttavia essere adottati provvedimenti anche a livello federale. In questa fase rivestono un’importanza centrale piani di protezione adeguati e un tracciamento dei contatti affidabile. Confederazione e Cantoni hanno concordato un regolare scambio d’informazioni.

Tema dell'incontro è stata la collaborazione tra Confederazione e Cantoni dopo la revoca della situazione straordinaria, il 19 giugno scorso, da parte del Consiglio federale. Da allora, spetta in primo luogo ai Cantoni prevenire e contrastare una nuova ondata di contagi. I Cantoni che constatano un aumento dei casi devono contenere i focolai locali con misure appropriate e, se necessario, d'intesa con gli altri Cantoni. In questa fase riveste un'importanza centrale un tracciamento dei contatti affidabile. 

I Cantoni hanno il compito di identificare e isolare rapidamente i nuovi casi di infezione, individuare possibili focolai e interrompere tempestivamente le catene di trasmissione. Devono inoltre garantire che i piani di protezione siano efficaci e vengano rispettati. La Confederazione affianca i Cantoni nella loro attività e svolge una funzione di coordinamento. Anche nella situazione particolare il Consiglio federale può, sentiti i Cantoni, ordinare provvedimenti.

Il consigliere federale Alain Berset e i responsabili cantonali hanno inoltre discusso il coordinamento tra Confederazione e Cantoni. Sono previsti incontri regolari tra il Dipartimento federale dell'interno (DFI) e la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS), la Conferenza dei governi cantonali (CGC) e l'Associazione dei medici cantonali della Svizzera (AMCS), che serviranno a completare le attuali piattaforme di coordinamento tra Confederazione e Cantoni, quali le teleconferenze tra l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e tutti i membri dell'AMCS o le sedute dello Stato maggiore federale Protezione della popolazione, cui partecipano anche i Cantoni.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved