Politica e Potere
09.02.2020 - 15:020

L'iniziativa di Ghiringhelli sulla legittima difesa perde per poco

Il no si impone col 50,3% delle preferenze. Grandi centri spaccati: Bellinzona, Locarno e Mendrisio dicono no, Chiasso e Lugano sì

BELLINZONA – Si è giocata per pochi voti la decisione dei cittadini ticinesi sull’iniziativa di Ghiringhelli dal titolo "Le vittime di aggressioni non devono pagare i costi di una legittima difesa".

Alla fine vince il no col 50,3%,

I grandi centri sono spaccati: il 53,69% dei votanti di Bellinzona ha detto no, come il 50,7% dei locarnesi, il 52,94% di quelli di Mendrisio.

Per contro, dice sì Chiasso col 54,01% e a Lugano è tiratissima, si impone il sì col 50,45%.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved