ULTIME NOTIZIE Salute e Sanità
Salute e Sanità
10.07.2021 - 09:380

Il pretore aggiunto pronto a ritirare la decisione supercautelare per la Santa Chiara. Ma a determinate condizioni

Prima dell'entrata in carica dei nuovi membri scelti in udienza, lunedì in assemblea gli attuali amministratori, Adrian Sury e Maurizio Caporali dovranno dimettersi. Poi il 23 luglio un'altra assemblea designerà i vertici definitivi

LOCARNO - Santa Chiara, e ora che cosa succede? L'udienza in Pretura è servita come mediazione tra le parti, tra la maggioritaria Moncucco e la minoritaria Swiss Medical Network. Si è decido che a guidare la clinica sarà un Consiglio d'amministrazione provvisorio.

In esso vi saranno due rappresentanti della Clinica Moncucco, Christian Camponovo e Donato Cortesi, uno del gruppo Swiss Medical Network, Dino Cauzza, e un commissario esterno, Antonio Ventura, che è stato proposto dal Pretore e diverrà probabilmente presidente. L'interregno durerà, secondo il Corriere del Ticino, solo sino al 23 luglio.

Prima dell'entrata in carica dei nuovi membri, lunedì in assemblea gli attuali amministratori, Adrian Sury e Maurizio Caporali dovranno dimettersi. Il 23 luglio poi ci sarà un'altra assemblea per eleggere i membri definitivi.

A quel punto e se ogni condizione sarà rispettata, il pretore aggiunto revocherà la sua decisione supercautelare del 17 giugno. Sarà soppresso il blocco dell’iscrizione al Registro di Commercio dei membri del CdA provenienti Clinica Moncucco e con esso anche una serie di divieti che avevano reso difficile l'operatività.

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved