Coronavirus
23.10.2020 - 13:360

Ostinelli: "Manderò un documento alle autorità cantonali"

Il dottore al centro di una segnalazione da parte del medico cantonale all'OMCT, spiega le sue ragioni. Il Prof Cerny: le sue affermazioni sono irresponsabili e senza base scientifica

MENDRISIO - Dice di aver alzato i toni perché non condivide la strategia adottata dalle autorità sanitarie per contrastare la pandemia da Covid19. Il dottor Roberto Ostinelli spiega le sue ragioni ai microfoni di Ticinonews. Il medico del Mendrisiotto è infatti al centro di una lunga e dettagliata inchiesta condotta dal portale (clicca qui). Inchiesta dove vengono riportate molte delle sue esternazioni mediche ma anche politiche. Compresi insulti e calunnie gravissime come quelle rivolte al candidato alla presidenza degli USA Joe Biden - accusato di essere un “pedofilo di merda” - o ad altri colleghi medici, ticinesi e non. O ancora parallelismi indecenti tra l’attuale gestione della pandemia da parte degli Stati democratici e la Germania nazista di Hitler

Roberto Ostinelli, come abbiamo scritto stamane su Liberatv (clicca qui), è già stato sanzionato una volta dalla Commissione deontologica dell’Ordine dei Medici per le sue posizioni in merito ai vaccini. Commissione davanti alla quale dovrà ora ripresentarsi dopo che il medico cantonale Giorgio Merlani, negli scorsi giorni, ha chiesto approfondimenti a seguito delle ripetute esternazioni complottiste - e altrove direbbero anche “negazioniste” - fatte dal medico sulla pandemia. 

Tesi che Ostinelli spiega a Ticinonews con queste parole: “Da settembre a questa parte sono veramente deluso. Non condivido i passi intrapresi in Ticino come in Svizzera nelle ultime settimane. Sono diventato più critico, assolutamente sì”. Ma non è che in passato fosse stato meno critico, per usare un eufemismo, anzi....

In ogni caso il dottore ha spiegato che sta redigendo un documento da inviare alle autorità cantonali, in cui illustra la sua strategia. Documento, dice, che sarà sottoscritto anche da altri medici ticinesi. Secondo Ostinelli “bisognerebbe curare e non tamponare” . “Una concentrazione di vitamina D sopra le 70 nanomoli per litro - aggiunge - ha mostrato dare decorsi lievi o modesti in caso di malattia”. 

Ticinonews scrive che le teorie di Ostinelli sono state sottoposte a fact checking, grazie alla consulenza dell’infettivologo Andreas Cerny e della specialista in microbiologia clinica Beatrice Barda. I risultati saranno pubblicati nei prossimi giorni. Tuttavia, i due specialisti, hanno già risposto ad alcune affermazioni del medico momò, come quella che il virus sia “modesto e ora innocuo”.

“Ad oggi - hanno risposto Cerny e Barda - le morti per COVID-19 risultano essere più di un milione; gli infettati oltre 40 milioni. Sono dati che si commentano da soli”. Più in generale, i due specialisti interpellati da Ticinonews, hanno ritenuto le affermazioni e i consigli contenuti nelle dichiarazioni di Ostinelli, senza base scientifica o fuori contesto, irresponsabili soprattutto espressi da un medico, non corrette.

Anche altri attori di primo piano del sistema sanitario cantonale, pur trincerandosi dietro l’anonimato, hanno espresso al portale preoccupazione e sconcerto per i messaggi diffusi dal medico tramite i suoi seguiti canali social.

Tesi che, come detto, saranno ora vagliate dalla Commissione deontologica dell’OMCT.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved