Coronavirus
29.11.2020 - 10:040

Fra il personale EOC le assenze sono solo leggermente superiori alla media. Per ora assunti una sessantina di infermieri come personale avventizio

Aggiunti all'organico provvisorio anche 4-5 medici. Molti collaboratori si stanno vaccinando contro l'influenza. Il concorso per il personale "di supporto" è ancora aperto

BELLINZONA - L'EOC già da qualche tempo cerca personale avventizio per dare una mano a chi sta lottando, nelle corsie degli ospedali, contro il Covid. Come riferisce al Caffé Mattia Lepori, collaboratore dell’Area medica della direzione generale dell’EOC stesso, al momento sono stati assunti, provvisoriamente, 62 infermieri e 4-5 medici.

La pressione sul sistema sanitario è ormai nota. Se aumentano gli ospedalizzati Covid, e con loro coloro che necessitano di cure intense, serve anche più personale formato in modo specifico, che va tolto da altri reparti: lo ha spiegato bene, ancora una volta, Merlani in conferenza stampa l'altro giorno. 

Un'altra delle problematiche legata al personale, oltre al carico di lavoro, è quella di quarantene e isolamenti. Entrando in contatto con casi positivi, le misure di protezione possono scattare anche per il personale curante. Stando ai dati riportati dal domenicale, giovedì erano in quarantena 380 collaboratori, su 6'000 circa, erano assenti per malattia. Probabilmente, molti di loro hanno il Coronavirus. Per ora comunque le assenze sono solo leggermente superiori alla media.

Si nota, sottolinea ancora Lepori, una maggior adesione del personale curante alla vaccinazione anti influenzale: avere l'influenza potrebbe mettere in difficoltà a livello di diagnosi, rischiando di mandare in tilt il sistema sanitario. E l'EOC non può proprio permetterselo. 

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved