Coronavirus
21.01.2021 - 18:250

Somministrazione illegale di biossido di cloro: si indaga anche in Ticino

Il disinfettante negli anni è stato venduto come rimedio miracoloso per la malaria, per il cancro e per l'autismo, ora anche per il Covid. Nei mesi scorsi anche un intervento di Polizia nel nostro Cantone

BELLINZONA - Curare il Covid con il biossido di cloro? Pare assurdo, eppure qualcuno lo cita come la cura miracolosa. Come lo riteneva efficace contro malaria, cancro e autismo. In realtà, porta a rischi gravi per la salute.

La RSI rivela come anche in Ticino il Ministero Pubblico abbia aperto un incarto per una somministrazione di sostanze illegali legata al biossido (noto anche diossido, sigla CDS) di cloro. "Gli accertamenti sono nati a seguito di una segnalazione e si sono tradotti anche in un intervento della polizia cantonale nei mesi scorsi", fa sapere. Si tratta di un caso singolo.

Può essere venduto come disinfettante, ma non dovrebbe essere assunto per vie orali. Infatti provoca sintomi che possono andare sintomi possono andare dal vomito alla diarrea, fino a intossicazioni più gravi. Anche Swissmedic ha cercato di mettere in guardia su certi rimedi miracolosi, di cui la CDS fa parte.

 

 

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved