ULTIME NOTIZIE News
Coronavirus
20.12.2020 - 21:320

La nuova versione di Covid è già in Svizzera? Non si può escludere. In Italia c'è il primo contagiato

Parrebbe che la versione che è arrivata dalla Gran Bretagna si diffonda ancora più rapidamente. Per fermarla bisognerà limitare i contatti per spezzare le catene di trasmissione

BERNA - In Gran Bretagna circola una nuova versione del Covid, il che potrebbe complicare ulteriormente la lotta alla pandemia. Se un nuovo tipo di infezione circolasse, infatti, bisognerebbe interrompere subito le catene di trasmissioni, limitando (ancora, forse), i contagi

Alcune nazioni hanno interrotto i voli con la Gran Bretagna, la Svizzera non è tra questi. Ma il nuovo virus è già presente in Svizzera? Al momento, non si sa. La Task force non lo esclude. Da giorni è in contatto con l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e virologi britannici e sudafricani. Non è ancora stata rilevata nel nostro Paese la nuova versione, che parrebbe addirittura diffondersi più rapidamente, ma vengono sequenziati da 100 a 300 campioni alla settimana, ovvero solo una piccolissima parte dei casi. Per cui, nessuno può dire che non sia presente.

In Italia, intanto, il virus è arrivato. Infatti è stato sequenziato il genoma proveniente da un soggetto risultato positivo alla variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. a essere risultato positivo un uomo che era atterrato a Fiumicino dall'Inghilterra. Lui e il suo convivente sono in isolamento.

Potrebbe interessarti anche
Tags
versione
covid
nuova versione
gran bretagna
italia
svizzera
bretagna
contagi
berna
catene
News e approfondimenti Ticino
© 2023 , All rights reserved