ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
03.12.2012 - 08:330
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:40

10 anni fa la tragedia di Ponte Capriasca

Era la sera del 3 dicembre 2002 quando Flavia Moroni venne brutalmente assassinata da Alexander Bakaev.

CAMIGNOLO - Era il 3 dicembre 2002. Quella sera in Ticino si consumò una delle tragedie che hanno profondamente colpito e segnato un'intera comunità. Flavia Bertozzi, per tutti Flo, incinta di due gemelli venne brutalmente assassinata in casa sua a Ponte Capriasca. Flo aveva solo 31 anni.

L'assassino era un ceceno, Alexander Bakaev. Il mandante, il romeno Klaus Ingo Opris, era colui che nove mesi prima aveva avuto un alterco con il marito di Flavia, guardia di confine in servizio a Chiasso, dopo essersi opposto ad un controllo doganale. Bakaev fu arrestato nell'agosto del 2005. Nel 2007 un tribunale di Mosca lo ha condannato a 20 anni di reclusione. Opris, arrestato nel 2002, sta scontando l'ergastolo in Romania.

Sulla spinta della solidarietà di molti ticinesi alla famiglia, nel novembre 2013 venne fondata l'Associazione Memorial Flavia Flo con lo scopo di far rivivere l'altruismo, e la voglia di aiutare chi ha bisogno, che animavano Flo. 

A dieci anni di distanza da quella tragedia, l'associazione fondata dai genitori in nome della figlia ha fatto parecchia strada con progetti di solidarietà rivolti ai bambini che hanno trovato concretezza in Bolivia, Nicaragua, Tailandia, Camerun e Ruanda.  

L'associazione oggi conta 500 soci. "Mai ci saremmo aspettati uno svi luppo del genere" dice Peter Moroni, presidente dell'associazione e papà di Flavia intervistato dal Corriere del Ticino. "Allora - ricorda - tutto era stato molto emotivo, c'era stata una reazione ampia".  Con i passare del tempo l'associazione è cresciuta  "è subentrato l'affetto e la gente ha visto i risultati dell'operato dell'associazione" racconta il papà di Flavia. Con circa 360mila donazioni in nove anni, l'Associazione Memorial Falvia ha promosso progetti che vanno dalla salute all'igiene e all'approvvigiona mento d'acqua, alla lotta alla povertà e alla malnutrizione, alla protezione dell'infanzia e al sostegno dell'istruzione.

Red

Tags
associazione
flavia
flo
bakaev
ponte capriasca
capriasca
ponte
tragedia
alexander
moroni
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved