Cronaca
09.04.2018 - 10:300
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:41

Dramma alla Parigi-Roubaix: il ciclista 23enne Michael Goolaerts è deceduto in seguito a un arresto cardiaco accusato durante la corsa. A nulla sono servite le cure mediche all'ospedale di Lille

A comunicare il decesso è stata la scuderia nella quale gareggiava il belga, la Verandas Willems-Crelan, attraverso un tweet alle 22:40 di ieri sera. "È con inimmaginabile tristezza che comunichiamo la morte del nostro corridore e amico"

ROUBAIX – Tragedia alla Parigi-Roubaix, una tra le più importanti e prestigiose corse del ciclismo su strada.

Il ciclista belga Michael Goolaerts è deceduto in seguito a un arresto cardiaco accusato a gara in corso al settore numero 28 di pavè, da Viesly a Briastre, quando mancavano circa 150 chilometri al traguardo.

Il 23enne, colto dal malore, ha perso il controllo della bicicletta fino a cadere a lato della strada. Malgrado gli immediati tentativi di rianimazione con il defibrillatore, le condizioni di Goolaerts sono apparse subito critiche, come testimoniano le immagini nel video sottostante.

A comunicare il decesso è stata la scuderia nella quale gareggiava il belga, la Verandas Willems-Crelan, attraverso un tweet alle 22:40 di ieri sera. “È con inimmaginabile tristezza che comunichiamo la morte del corridore e amico Michael Goolaerts – si legge nel comunicato –. Michael è morto all’ospedale di Lille, dove era stato trasportato dopo l’arresto cardiaco, assistito dai familiari e da chi lo amava. Purtroppo, a nulla sono servite le cure mediche a cui è stato sottoposto”.

Goolaerts era nato a Lier, nelle Fiandre, il 24 luglio 1994. Nel 2016 aveva firmato il primo contratto da professionista.
Potrebbe interessarti anche
Tags
goolaerts
michael
michael goolaerts
arresto
arresto cardiaco
lille
arresto cardiaco accusato
ciclista
cardiaco accusato
parigi-roubaix
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved