Cronaca
14.03.2019 - 12:190

Esplosione bancomat di Novaggio, i malviventi erano almeno in quattro: bottino di alcune migliaia di franchi

Ingenti i danni alla filiale Raiffeisen di Novaggio. Ritrovata a Bombinasco l'auto con cui i rapinatori si sono dati alla fuga

NOVAGGIO – Quello di stanotte a Novaggio è stato il quarto caso di bancomat fatti esplodere in Ticino. Dopo gli episodi di Coldrerio, Arzo e Taverne-Torricella, a essere preso di mira questa volta è stato il bancomat esterno della Raiffeisen di Novaggio. Un caso che presenta caratteristiche molto simili ai precedenti di inizio anno: stessa ora, stesso modus operandi e i responsabili ancora a piede libero.

Se ci siano delle affinità e dei collegamenti tra tutti gli episodi lo diranno gli accertamenti della Polizia scientifica zurighese, al lavoro dalle prime ore del mattino a Novaggio. Intanto , cominciano a delinearsi alcuni contorni dell’esplosione di questa notte.

Stando a quanto riportato da La Regione, i malviventi che hanno agito erano in 4, di cui tre in azione e uno a fungere da ‘palo’. Le prime indiscrezioni parlano di un bottino di alcune migliaia di franchi. Secondo alcune testimonianze raccolte dal quotidiano, i rapinatori sono fuggiti in direzione di Astano e Sessa a bordo di una Fiat Panda rubata e ritrovata successivamente a Bombinasco.

Citando fonti di polizia, La Regione riferisce che i danni all’interno della banca sembrerebbero ingenti e l’esplosione è stata talmente forte da far volare il bancomat in mezzo alla strada.

1 sett fa Dopo Coldrerio e Arzo tocca a Novaggio: fatto esplodere un altro bancomat
Potrebbe interessarti anche
Tags
novaggio
bancomat
esplosione
migliaia
alcune migliaia
franchi
bottino
malviventi
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved