© Ti-Press / Elia Bianchi
Cronaca
16.07.2019 - 17:540

Si ferma al bar dopo la rapina a Novazzano e viene riconosciuto. Arrestato in Italia il malvivente in fuga da stamattina

In manette un 24enne italiano, riconosciuto dal titolare del bar "Sport" di Ronago. L'arresto è scattato a seguito di un mandato di cattura internazionale emesso dal Ministero pubblico

NOVAZZANO – È stato arrestato nel pomeriggio dai Carabinieri di Como il rapinatore, un 24enne italiano, che in mattinata aveva svaligiato un distributore di benzina in via Marcetto a Novazzano minacciando la commessa con un taglierino. La fuga del malvivente – riporta Tio – è durata poco. Dopo essersi diretto in bicicletta in direzione Italia, l'uomo si è fermato in un bar di Ronago per comprare delle sigarette. Lì è stato riconosciuto dal titolare del bar "Sport".

È stato possibile risalire alla sua identità grazie al lavoro di indagine subito avviato da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla collaborazione con le autorità italiane della fascia di confine. L'arresto è scattato a seguito di un mandato di cattura internazionale emesso dal Ministero pubblico. L'ipotesi principale di reato nei suoi confronti è quella di rapina. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Zaccaria Akbas. 

Il rapinatore è stato arrestato nella sua abitazione di Olgiate Comasco.  
 
 

  

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved