TiPress
Cronaca
13.01.2020 - 19:190

UBS, saltano 20 posti di lavoro in Ticino. Interessate le sedi di Chiasso e Lugano

Dove possibile si procederà con i prepensionamenti, mentre agli altri dipendenti è stato garantito un piano sociale di un anno

CHIASSO/LUGANO – UBS taglia venti posti di lavoro in Ticino, precisamente nelle sedi di Chiasso e Lugano. La notizia – anticipata dalla RSI – è stata confermata dal direttore Luca Pedrotti. Il personale colpito dalla misura si occupava – scrive sempre la RSI – del mercato italiano, da anni in forte contrazione.

Dove possibile, UBS procederà con prepensionamenti, mentre agli altri dipendenti è stato garantito un piano sociale di un anno. Nella giornata di domani sono attesi ulteriori spiegazioni da parte del direttore Pedrotti.

 

 

 

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved