Cronaca
24.01.2020 - 15:320
Aggiornamento : 16:49

Virus misterioso, a Wuhan la gente collassa per strada? Primi casi sospetti in Europa

I filmati in circolazione sui social sono inquietanti, ma l'autenticità delle immagini non è verificabile. A Wuhan, dove ha origine il virus, via ai lavori per un ospedale d'emergenza. Sale a 26 il numero delle vittime

CINA – Il misterioso virus cinese continua a mietere vittime. Sono 26 le persone morte a causa del nuovo coronavirus temporaneamente denominato 2019-nCoV, trasmissibile da uomo a uomo e la cui origine risale a un mercato popolare di Wuhan, città da circa undici milioni di abitanti. I casi di contagio accertati aumentano di giorno in giorno e parallelamente cresce anche il bilancio dei morti.

Ad oggi, sono quasi 900 le persone contagiate dal virus. Oltre mille, invece, i casi sospetti. In vista del capodanno cinese, tante città – tra cui Pechino e Macao – hanno annullato i festeggiamenti in agenda. Le autorità hanno disposto, inoltre, la chiusura parziale di alcune sezioni della Grande Muraglia. Disneyland Shanghai ha annunciato dalla sua la chiusura della struttura per “garantire la saluta e la sicurezza dei nostri ospiti”. La misura è diventerà effettiva dalla mezzanotte di oggi, venerdì 24 gennaio.

Un ospedale d’emergenza

A Wuhan è corsa contro il tempo per la costruzione di un ospedale da circa mille posti letto. Operai e bulldozer – riferisce il Guardian – sono al lavoro senza sosta in un’area precedentemente destinata a un centro vacanze. I tempi previsti per la costruzione dell’ospedale d’emergenza è di dieci giorni.

Casi sospetti in Europa e Stati Uniti

Sono quattro i casi sospetti in Europa: tre persone a Edimburgo (Scozia) sono sotto osservazione. Se fossero confermati sarebbero i primi casi nel nostro continente. Le autorità sanitarie americane, dalla loro, hanno invece confermato il secondo caso di coronavirus negli Stati Uniti. Le persone tenute sotto osservazione in America sono 63. Anche a Bordeaux (Francia) – riporta Le Figaro – si è registrato il primo caso sospetto

Video inquietanti 

Sui social stanno circolando in queste ore degli inquietanti filmati che mostrerebbero quello che starebbe accadendo nella città di Wuhan con gente che collassa per strada e fatica a reggersi in piedi. Al momento, non è ancora possibile verificare l'autenticità delle immagini. Trattasi di qualche opera fake oppure il Governo di Pechino sta nascondendo la verità?

  

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved