Cronaca
19.03.2020 - 11:490

Coronavirus, Sebalter posticipa l'uscita del nuovo album: "Scelta doverosa. I ticinesi agiscano in maniera responsabile"

L'artista ticinese rimanda l'uscita di "Gente simpatica" al 22 maggio: "Un album può aspettare, la salute no. È il periodo della responsabilità individuale"

BELLINZONA – L’emergenza coronavirus costringe, ovviamente, anche gli artisti a rivedere i propri piani. Concerti annullati e album posticipati. È il caso di Sebalter, che – suo malgrado – ha dovuto rimandare l’uscita di "Gente simpatica”, previsto per il 13 marzo, al 22 maggio.

L’artista ticinese ci spiega quando ha cominciato a valutare il rinvio del suo nuovo cd. “Ho cominciato – racconta a Liberatv – a valutare il rinvio dopo le prime misure importanti adottate dal Consiglio di Stato. Misure che hanno, di fatto, annullato due concerti che avevo il fine settimana scorso al Teatro Sociale a Bellinzona. Un album è fatto di concerti, contatti, interviste in radio e tele, showcase, firme dischi, eccetera adesso non è possibile e poi non sarebbe stato comunque in ogni caso opportuno. È il periodo della responsabilità individuale. Settimana scorsa ho quindi deciso di posticipare l’uscita dell’album al 22 maggio, sperando che sia una 'data di sicurezza' ”.

“Secondo me – continua –, tutta la popolazione sta rispondendo bene. Il mio appello ai fan è quello che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Ai ticinesi dico di riflettere e ragionare in maniera responsabile su quali siano le misure che ognuno nel suo piccolo può adottare. Chi mi segue ha preso con filosofia il rinvio: sto ricevendo tanti messaggi di comprensione. Un album può aspettare, la salute no”.

Sebalter spiega quale messaggio vuole trasmettere con il nuovo album “Gente simpatica”. “È – conclude – un connubio di miei riflessioni sul passato, sul presente e sulla gentilezza. Da una parte si riflette su un certo tipo di nostalgia, sul ragionamento e su quanto fatto fino ad ora. È una sorta di interrogazione interiore senza risposta. Gentilezza, dicevo. L’album parla di sguardi e saluti a persone che si incontrano per strada o in ascensore. Il messaggio principale è quello di essere gentili con gli altri e con sé stessi”.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved