Cronaca
31.03.2020 - 08:520
Aggiornamento : 09:48

L'apertura della galleria di base del Ceneri potrebbe slittare. Meyer: "Una grossa sfida"

Il CEO delle FFS: "Aprire in dicembre? Al momento non ci sono sicurezze. Ci vorrà del tempo prima di tornare alla normalità"

BELLINZONA – L'entrata in servizio della galleria di base del Ceneri e dei due treni a due piani di Bombardier rischia di slittare. Il motivo? Il coronavirus, ovviamente. Lo ha spiegato il CEO delle FFS Andreas Meyer a Le Temps nel suo ultimo giorno alla testa dell'ex regia federale. Per Meyer, l'apertura a dicembre rappresenta "una grossa sfida. Al momento non ci sono sicurezze".

A causa del coronavirus, diversi lavori hanno dovuto essere interrotti per concentrarsi su quelli di manutenzione, prioritari, spiega il Ceo in un'intervista pubblicata oggi da Le Temps. Il servizio delle FFS rischia di risentire dell'attuale crisi anche sull'arco lemanico, regione in cui è pure stata rivista la priorità dei cantieri. "La cosa più difficile sarà ricominciare. Ci vorrà del tempo".

 

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved