Cronaca
27.06.2020 - 16:390

Il Ministero Pubblico e la Polizia confermano: è stato incendio intenzionale, in manette un 72enne

Si tratta del proprietario della cantina da cui è partito il rogo di Caslano, l'uomo che i vicini avevano visto con delle bottiglie di liquido infiammabile

CASLANO - Le dichiarazioni dei suoi vicini di casa avevano tolto i dubbi. Dopo aver parlato delle stranezze dell'uomo attorno ai 70 anni (ne ha 72) sospettato di aver appiccato l'incendio di ieri all'autorimessa di due palazzine a Caslano, avevano detto di averlo visto con una quindicina di bottiglie di liquido infiammabile, quello che si usa per la fondue.

L'anziano era stato subito fermato e oggi arriva la conferma, con una gravissima accusa: "Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che in relazione all'incendio di ieri nell'autorimessa di due palazzine in via Rompada a Caslano, è stato arrestato un 72enne cittadino svizzero domiciliato nel Luganese. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è di incendio intenzionale".

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved