TiPress
Politica e Potere
02.02.2020 - 17:080
Aggiornamento : 17:49

Fiorenzo Dadò replica a Foletti: "Prendetevi le vostre responsabilità e basta sindrome di calimero"

Il presidente del PPD replica al Municipale leghista: "Ogni volta che siete in difficoltà ci risiamo con la sindrome del calimero. Lo fate nei comuni, nel Cantone e pure a Berna"

LUGANO – Nell'infuocato botta e risposta Olgiati-Foletti (vedi articoli suggeriti) si 'intromette' Fiorenzo Dadò. Il presidente del PPD non le manda dire al Municipale leghista. "Ogni volta – scrive – che vi trovate in difficoltà ecco che ci risiamo con la sindrome del calimero: responsabilità zero, non ve ne prendete mai una e la colpa è sempre degli altri. Lo fate nei comuni, nel cantone e pure a Berna. Ti sembra un atteggiamento maturo?. Scrivi:“PLR e PPD si sono accordati per affondare questa città in modo da poter poi puntare il dito contro la maggioranza relativa leghista”. Michele ho stima e rispetto di te, perché conosco il tuo impegno, ma ripigliati per favore almeno tu".

E ancora: " A comandare da sempre a Lugano è il Plr (dal quale tu, i Bignasca e tanti altri siete fuoriusciti ma continuate a possederne il dna) e da oltre 20 anni la Lega, la quale ha rappresentanti influenti dappertutto e si è divisa la torta. Se avete fatto delle cose ben fatte oppure malfatte o che non funzionano, ne rispondete voi, che avete maggioranze ovunque, ai cittadini, senza continuare a dare la colpa agli altri. Avete meriti ma avete anche torti e diverse pecche. Lo sai, se non vuoi dirlo lo capiamo, ma almeno non scaricare il barile".

"Un partito come il mio che da anni ha solo 1 Municipale su 7 e 9 consiglieri comunali su 60 lo capisce anche un bambino che ha un potere marginale, non certo quello di affossare la grande Lugano.Capiamo che il potere ( che vi ha consegnato Nano Bignasca) logora e che è molto difficile mantenere tutte le grandi promesse. Capiamo anche che siete in seria difficoltà, ma per favore cerchiamo di tirarci un pochino assieme e smetterla di fare i calimero dando colpe che, se proprio proprio, sono solo vostre e non certo degli agli altri".

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved