ULTIME NOTIZIE News
Politica e Potere
11.10.2021 - 17:360

Addio a Pedrazzini, il ricordo di Beltraminelli, Lombardi, Marchesi e del Governo

"Hai sempre stupito, eri fuori dagli schemi, coraggioso, innovativo, simpatico e altruista. Da te ho imparato molto", ha scritto Beltraminelli. Marchesi e l'orscopo per il compleanno

BELLINZONA - Il Ticino saluta commosso Alex Pedrazzini. Da quando si è diffusa, poche ore fa, la notizia della sua morte, sui social sono arrivati alcuni ricordi che tratteggiano la personalità dell'ex Consigliere di Stato PPD.

Uno dei primi a dedicargli un post è stato Paolo Beltraminelli. "Non é facile dire addio ad un amico, é un momento molto difficile. Abbiamo cominciato assieme in politica Cantonale nel 1991, tu come Consigliere di Stato, io in Gran Consiglio. Hai sempre stupito, eri fuori dagli schemi, coraggioso, innovativo, simpatico e altruista. Da te ho imparato molto. Anche oggi mi hai stupito, non ero pronto. Ti ricorderò con stima e affetto. Grazie caro Alex, riposa in pace".

Poi è arrivato Filippo Lombardi: "Molto rattristato per la scomparsa di Alex Pedrazzini. Monello e anticonvenzionale, ma di brillante intelligenza, sapeva dare intensità ai rapporti e calore umano a chi lo conosceva. Ciao Alex, ci mancherai. Buon viaggio".

Sin qui i suoi compagni di partito. Molto significativo il ricordo di Piero Marchesi dell'UDC: "Ciao Alex ' il monello'. Poche settimane fa, in occasione del mio 40esimo compleanno, Alex mi ha inviato un email per farmi gli auguri, allegandomi un simpatico oroscopo da lui realizzato.
Lo ricorderò così. Persona carismatica, simpaticissima, istrionico e capace di sorprendere".

Anche il Consiglio di Stato ha diramato una nota: "Il Consiglio di Stato ha preso atto della scomparsa dell’ex Consigliere di Stato Alex Pedrazzini, e – interpretando il sentimento della comunità ticinese – esprime la propria tristezza e partecipazione davanti alla notizia della scomparsa di una figura di primo piano nella politica ticinese degli ultimi trent’anni.

Eletto in Consiglio di Stato nel 1991, Alex Pedrazzini ha diretto per due Legislature il Dipartimento delle istituzioni. In questa funzione va ricordato in special modo il suo slancio pionieristico per avviare il riordino istituzionale del Cantone: lo studio «Il Cantone e i suoi Comuni – L’esigenza di cambiare» ha infatti dato l’impulso per promuovere le prime aggregazioni comunali. Fra i risultati ottenuti, anche la revisione della Costituzione cantonale, approvata dal popolo nel dicembre 1997.

Anche dopo l’esperienza in Governo, Alex Pedrazzini è rimasto politicamente attivo, venendo eletto in particolare per quattro Legislature in Gran Consiglio tra il 2003 e il 2019. Da una sua iniziativa, è fra l’altro scaturita la revisione parziale della Costituzione – confermata in votazione popolare nel 2010 – che introduce la facoltà di sollevare dall'incarico e rinnovare anticipatamente un Municipio.

Il Consiglio di Stato rivolge ai congiunti di Alex Pedrazzini un deferente pensiero di affetto e di cordoglio, facendosi interprete dei sentimenti di tutta la comunità ticinese".

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved