Milan
0
Torino
0
fine
(0-0)
STL Blues
1
VAN Canucks
6
3. tempo
(0-3 : 0-2 : 1-1)
WIN Jets
7
PHI Flyers
1
3. tempo
(2-1 : 3-0 : 2-0)
OTT Senators
0
BOS Bruins
0
1. tempo
(0-0)
CHI Blackhawks
MON Canadiens
00:00
 
Milan
SERIE A
0 - 0
fine
0-0
Torino
0-0
ABATE IGNAZIO
8'
 
 
 
 
16'
NKOULOU NICOLAS
 
 
36'
IZZO ARMANDO
ZAPATA CRISTIAN
38'
 
 
 
 
70'
BASELLI DANIELE
8' ABATE IGNAZIO
NKOULOU NICOLAS 16'
IZZO ARMANDO 36'
38' ZAPATA CRISTIAN
BASELLI DANIELE 70'
Start of second half delayed.
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
History: 59W-54D-31W.
Sidelined Players: AC MILAN - Alessio Romagnoli (Calf Injury), Ivan Strinic (Fitness), Mateo Musacchio (Cruciate Ligament Rupture), Mattia Caldara (Achilles tendon rupture), Lucas Biglia (Disrupted Calf Muscle), Giacomo Bonaventura (Knee Surgery).
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 23:24
STL Blues
NHL
1 - 6
3. tempo
0-3
0-2
1-1
VAN Canucks
0-3
0-2
1-1
 
 
3'
0-1 BOESER
 
 
13'
0-2 PETTERSSON
 
 
15'
0-3 BOESER
 
 
32'
0-4 HORVAT
 
 
34'
0-5 GOLDOBIN
1-5 KYROU
49'
 
 
 
 
50'
1-6 BOESER
BOESER 0-1 3'
PETTERSSON 0-2 13'
BOESER 0-3 15'
HORVAT 0-4 32'
GOLDOBIN 0-5 34'
49' 1-5 KYROU
BOESER 1-6 50'
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 23:24
WIN Jets
NHL
7 - 1
3. tempo
2-1
3-0
2-0
PHI Flyers
2-1
3-0
2-0
1-0 CONNOR
12'
 
 
2-0 MORRISSEY
15'
 
 
 
 
18'
2-1 VORACEK
3-1 TANEV
28'
 
 
4-1 BYFUGLIEN
35'
 
 
5-1 WHEELER
36'
 
 
6-1 LITTLE
42'
 
 
7-1 MYERS
49'
 
 
12' 1-0 CONNOR
15' 2-0 MORRISSEY
VORACEK 2-1 18'
28' 3-1 TANEV
35' 4-1 BYFUGLIEN
36' 5-1 WHEELER
42' 6-1 LITTLE
49' 7-1 MYERS
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 23:24
OTT Senators
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
BOS Bruins
0-0
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 23:24
CHI Blackhawks
NHL
0 - 0
00:00
MON Canadiens
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 23:24
foto: TiPress/Carlo Reguzzi
Secondo Me
27.05.2018 - 12:270
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:41

Asilanti a Losone, Omar Balli: "Se il Municipio avesse voluto mostrare solidarietà doveva andare fino in fondo e concedere ospitalità gratuita"

Il deputato leghista: "La questione sulla quale si dovrà chinare la popolazione di Losone è molto semplice. Volete accettare la riapertura del Centro per richiedenti d’asilo in cambio di CHF 600'000.00 annui di affitto?"

di Omar Balli *

A mio avviso, la questione sulla quale si dovrà chinare la popolazione di Losone è molto semplice. Volete accettare la riapertura del Centro per richiedenti d’asilo in cambio di CHF 600'000.00 annui di affitto? O, se preferite, siete disposti a sopportare disagi legati alla presenza dei richiedenti d’asilo (presenza giornaliera fino a 220 persone per un periodo massimo di 4 anni) in cambio di CHF 600'000 annui? Questo è il quesito, né più né meno. Se il Municipio avesse voluto mostrare solidarietà doveva andare fino in fondo e concedere ospitalità gratuita.

A livello generale, rilevo come molte persone amino farsi paladine e sostenitrici della solidarietà. Gli appelli si moltiplicano e le rivendicazioni pure. Tanto fervore, ma quando si tratta di trovare i finanziamenti o fare fronte ai relativi costi, il loro apporto diminuisce in maniera esponenziale e il tutto viene demandato allo Stato.
Un po’ facile, non trovate? Alle parole non dovrebbero seguire anche i fatti?

A onore del vero, vanno ricordati anche coloro che si mettono a disposizione gratuitamente a favore dei più deboli, a titolo di volontariato. A loro va il mio più profondo rispetto. Va anche detto che queste persone normalmente agiscono in maniera discreta e non cercano le luci della ribalta. Per quel che riguarda i richiedenti d’asilo va ricordato che esiste la possibilità di ospitarli in casa propria.

Qualche anno fa, era stato domandato al Consiglio di Stato quante persone l’avevano effettivamente fatto. Ebbene in 5 anni, c’erano state unicamente due Famiglie siriane che erano state accolte per un breve periodo da loro parenti. Quindi … come volevasi dimostrare! Parole, parole, … cantava Mina. Tornando a Losone, un’ulteriore considerazione: si è ripetuto ad oltranza che in questi 3 anni i richiedenti d’asilo non hanno creato particolari problemi.

Ebbene, anche se così fosse, chi può garantire che sarà così anche in futuro? E soprattutto, è sempre stato così? Abbiamo dimenticato quanto succedeva nel periodo che seguì la Primavera araba? In conclusione, la questione della solidarietà è unicamente cosmesi e, per quel che concerne i potenziali rischi, non è corretto basarsi unicamente su quanto successo negli ultimi 3 anni.

* deputato in Gran Consiglio Lega
Potrebbe interessarti anche
Tags
losone
richiedenti
solidarietà
richiedenti asilo
asilo
stato
cambio chf
voluto mostrare solidarietà
omar
solidarietà doveva andare
© 2018 , All rights reserved