ULTIME NOTIZIE Supsi Network
Supsi Network
18.01.2021 - 09:560
Aggiornamento : 06.02.2021 - 11:25

I bambini e le bambine di Novazzano e Balerna partono per “il giro del mondo in 80 giorni” in chiave sostenibile

Il famoso racconto di Jules Verne fungerà da filo conduttore nei prossimi quattro mesi per i bambini e le bambine di elementari e asilo di Balerna e Novazzano

NOVAZZANO/BALERNA – Prende avvio oggi presso le Scuole comunali di Balerna e Novazzano la fase sperimentale del progetto pilota “S2HOES – Safe and Sustainable Home School Mobility”, volto a sensibilizzare i bambini e le loro famiglie riguardo all’importanza della mobilità sostenibile e sicura sul percorso casa-scuola. A partecipare sono ben 13 classi di scuola elementare per un totale di 221 allievi, come anche 7 sezioni di scuola dell’infanzia, per un totale di 129 bambini.

Utilizzando il famoso racconto di Jules Verne “Il giro del mondo in 80 giorni” come filo conduttore - a partire da oggi, e per i prossimi 4 mesi - tutti i bambini e le bambine della scuola elementare e dell’infanzia di Balerna e Novazzano affiancheranno i due personaggi principali - Mr. Phileas Fogg ed il suo cameriere francese Passepartout – nel loro tentativo di circumnavigare il globo terrestre in soli 80 giorni per vincere una scommessa. Il tutto ovviamente all’insegna di una mobilità più sostenibile!

Promosso dalla SUPSI (Istituto di Sostenibilità Applicata all’Ambiente Costruito), in collaborazione con il Coordinamento Pedibus Ticino dell’Associazione Traffico e Ambiente (ATA) e la Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento, e con il sostegno finanziario della Fondazione AXA per la prevenzione, il progetto pilota S2HOES mira a sperimentare un metodo che avvicini i bambini in maniera attiva e giocosa al tema della mobilità sostenibile, combinando due soluzioni tecnologiche: la piattaforma didattica KidsGoGreen e l’applicazione mobile PedibusSmart.

Avvalendosi in via sperimentale della piattaforma di gioco KidsGoGreen sviluppata dal partner di progetto FBK, i docenti hanno potuto ricreare “Il giro del mondo in 80 giorni” su una mappa virtuale interattiva, progettando un percorso didattico scandito da una serie di 14 tappe descritte anche nel libro. Così, a partire da oggi, i chilometri percorsi giornalmente nella vita reale dai bambini sul percorso casa-scuola con mezzi sostenibili (a piedi e con il Pedibus, in bici, con lo scuolabus, ecc.) saranno conteggiati e sommati sulla piattaforma KidsGoGreen per consentire a tutte le classi di avanzare su questo cammino virtuale assieme a Phileas Fogg e Passepartout per raggiungere le tappe previste, sbloccare premi o bonus. Questo avanzamento sarà visualizzabile in classe su una mappa multimediale, trasmettendo ai bambini il valore dei chilometri fatti collettivamente ed invogliandoli ad assumere comportamenti sempre più sostenibili.

Ogni tappa porterà alla scoperta di nuovi paesi, altre culture, abitudini e costumi, grazie al materiale multimediale di approfondimento selezionato e caricato dai docenti. In contemporanea all’attività KidsGoGreen, il progetto S2HOES intende inoltre rafforzare in collaborazione con le rispettive Assemblee dei genitori le iniziative Pedibus già attive presso i due Istituti scolastici per incoraggiare i bambini e le loro famiglie ad andare a scuola a piedi in sicurezza. Pertanto S2HOES, sempre in via sperimentale, ha messo a disposizione degli accompagnatori volontari, l’applicazione mobile Pedibus Smart ideata sempre da FBK. Essa permette di automatizzare la registrazione giornaliera dei bambini quando si uniscono al Pedibus, grazie ad un piccolo sensore (dispositivo beacon Bluetooth Low Energy) che i bambini tengono negli zaini oppure in tasca. Così, l’app mobile riduce il dispendio organizzativo degli accompagnatori e consente loro di concentrarsi, strada facendo, sulla sicurezza degli scolari.

Al momento, hanno già aderito 67 bambini all’iniziativa Pedibus Smart e 17 accompagnatori volontari. L’auspicio è che il lancio del Pedibus Smart nell’ambito del progetto S2HOES possa essere una buona occasione per arruolare nuovi bambini e ulteriori accompagnatori. La fase di sperimentazione sul campo del progetto S2HOES si concluderà a maggio 2021. Prima e dopo la sperimentazione, i ricercatori SUPSI svolgeranno un sondaggio tra i partecipanti (bambini, accompagnatori, genitori, docenti) al fine di valutare l’impatto e l’efficacia delle soluzioni proposte nel diffondere pratiche di mobilità più sostenibili nel contesto scolastico. Entro luglio 2021 terminerà l’analisi d’impatto e saranno elaborate le raccomandazioni finali per una futura applicazione su più vasta scala del modello S2HOES.

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved