TiPress
Coronavirus
11.03.2020 - 12:440
Aggiornamento : 23.03.2020 - 16:09

Coronavirus, il PPD: "Chiudere le scuole subito. È arrivato il momento"

Il Partito popolare democratico: "Si deve evitare che la preoccupazione per il contagio sfoci in tensioni sociali"

BELLINZONA – "Il Partito popolare democratico – si legge in una nota – ha sostenuto e sostiene l'importante lavoro svolto dal Consiglio di Stato, dal Medico cantonale e dallo Stato Maggiore Cantonale di Condotta per contrastare la diffusione del coronavirus nel nostro Cantone. Un ringraziamento particolare va agli operatori sanitari, confrontati in prima linea nell'affrontare sfide inedite che toccano da vicino ciascuno di noi".

"L'aumento di casi in Ticino, che coinvolge oramai persone di diversa provenienza e fascia d'età, ha condotto il Cantone, Comuni, associazioni ed aziende ad adottare misure sempre più incisive a tutela della popolazione. In questa fase delicata, da più parti, anche molto autorevoli in campo medico-sanitario, nonché da parte del mondo scolastico e delle famiglie, si invoca la chiusura delle scuole, sia per tutelare la salute di chi le frequenta (docenti, studenti, personale amministrativo e ausiliario), sia per evitare che essi diventino veicolo di contagio, in molti casi quasi asintomatico".

E ancora: "Nel rispetto delle scelte finora adottate dal Consiglio di Stato, riteniamo che sia venuto il momento di intraprendere questo passo e chiudere le scuole, per i motivi indicati dagli esperti, ma anche per evitare che la legittima preoccupazione per il contagio sfoci in tensioni sociali che in questo momento occorre evitare in ogni modo".

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved