TIPRESS
Coronavirus
23.02.2021 - 09:460
Aggiornamento : 10:12

I prossimi passi della vaccinazione in Ticino. De Rosa: "Ecco tutte le tappe". Gobbi: "La macchina funziona"

Norman Gobbi, Raffaele De Rosa e Giovan Maria Zanini aggiornano la popolazione. Il direttore del DSS svela la strategia: vaccino 'per tutti' entro la fine dell'esate

BELLINZONA – Le autorità cantonali tornano a informare la popolazione in merito alla campagna di vaccinazione in Ticino. Si è tenuto questa mattina nella sala stampa di Palazzo delle Orsoline a Bellinzona un info-point al quale hanno presenziato il presidente del Governo Norman Gobbi, il direttore del DSS Raffaele De Rosa e il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini. 

La cronaca della conferenza:

"La macchina funziona"

Gobbi: "La vaccinazione è uno dei quattro pilastri per uscire dall'emergenza. L'aspetto della fornitura di vaccini è l'anello debole di questa importante catena. La macchina organizzativa messa in moto dal Cantone, però, funziona".

Due importanti novità

De Rosa: "Il ritmo è vincolato e limitato. In questo momento è in corso la somministrazione della seconda dose in alcuni Comuni. Le esperienze di chi si è vaccinato finora sono più che positive. I vaccini sono, entrambi, molto ben tollerati. Le forniture di fine febbraio e inizio marzo sono state confermate. Possiamo quindi annunciare due importanti passi: il primo riguarda le persone con più di 80 anni. A breve, i Comuni inizieranno a contattare chi era in lista di attesa. Il secondo passo è l'inizio della vaccinazione per le persone over 75. Iniziamo anche a verificare gli effetti positivi del vaccino. La presenza del virus nelle case per anziani, per esempio, è in forte calo".

I prossimi passi

De Rosa: "Oggi è importante dare delle prospettive. Tutte le vaccinazioni in case per anziani sono state eseguite. La fase 2 era iniziata il 12 gennaio e riguardava gli over 85 e over 80 è realizzata al 75% ed è ora possibile procedere alla seconda dose nei prossimi giorni. Il secondo passo riguarda l'apertura della campagna vaccinale alle persone over 75. Parliamo di circa 17mila persone. Il nostro obiettivo è quello di procedere il più velocemente possibile per poi passare alla fase 4 che riguarda le persone affette da malattie croniche. La fase 5 riguarderà le persone over 65 ed è prevista circa per inizio maggio/fine giugno. La fase 6 riguarda la vaccinazione di tutto il personale sanitario per inizio maggio e fine giugno. La fase 7 sarà la fase che coinvolge la popolazione sopra i 16 anni. Parliamo di circa 160mila persone. È il gruppo più importante e il periodo va da fine maggio a fine luglio. I centri cantonali giocheranno un ruolo molto importante. La capacità sarà potenziata a 3'200 vaccini al giorno. Siamo pronti a vaccinare grandi numeri. Il problema principale rimane la fornitura, che non dipende dal Cantone".

 

L'aggiornamento sui dati

Zanini: "In Ticino, fino a domenica scorsa, sono state somministrate 32'700 dosi. Il numero delle iniezioni fatte aveva senso nelle prime settimane, non oggi. La vaccinazione può dirsi completa solo dopo due dosi a distanza di un mese una dall'altra. È importante differenziare il numero di vaccini fatti e il numero di persone vaccinate completamente. I dati, a partire da oggi, saranno pubblicati sul sito del Cantone. Verrà aggiornato ogni lunedì e ogni giovedì. Il Ticino è il Cantone che riceve più dosi di tutti in rapporto alla popolazione. L'obiettivo principale del vaccino è quello di evitare morti. È importante sottolinearlo. Come si fa? Si deve dare il vaccino a quelle persone che più di tutte rischiano di morire per Covid".

 

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved