ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
10.04.2021 - 15:200

Quando Filippo disse: "Il mio primo, secondo e ultimo lavoro è non deludere Elisabetta"

I figli con commozione lo hanno ricordato alla BBC. Carlo parla della "incredibile energia profusa per sostenere la mamma, e così tanto a lungo". Tanto che qualcuno si chiede se la Regna riuscirà a continuare a regnare senza di lui

LONDRA - L'Inghilterra è in lutto per la morte del Princioe Filippo, marito della Regina Elisabetta per 73 anni. Dietro il cordoglio di una nazione, dei sudditi, c'è ovviamente il dolore di una famiglia. Una famiglia atipica, diversa dalle altre, come si sa, ma pur sempre una famiglia.

C'è una moglie che dopo 73 anni di matrimonio si trova vedova, senza quella che tutti definivano la sua ombra, la sua spalla, la persona che ha rinunciato alla carriera militare per rimanere un passo dietro di lei, accompagnandola nel suo regno. Per qualche esperto, la grande incognita è come reagirà Elisabetta, se ce la farà a continuare a regnare dopo la morte del compagno di vita. Si parla pur sempre di una persona anziana, con un compito gravoso sulle spalle. 

ll loro è stato un amore vero.  Il suo primo segretario privato in assoluto Michael Parker ha rivelato: "Il giorno in cui mi ha offerto il mio lavoro, mi ha detto che il suo primo, il suo secondo e anche il suo ultimo lavoro è sempre stato quello di non deluderla". La pandemia ha permesso loro di passare molto tempo assieme durante l'ultimo anno, un regalo sicuramente che Elisabetta ricorderà in questi momenti di lutto. 

Ci sono i figli. Che oggi sono stati intervistati dalla BBC, un compito difficile: quale figlio deve parlare ai media dopo la morte del padre? Carlo, il maggiore, ricorda "l’incredibile energia profusa per sostenere la mamma, e così tanto a lungo". La mamma, non la regina. Con Carlo il rapporto di Filippo, si narra (perchè la verità alla fine la sanno solo loro), è stato difficile. "Lui è un romantico e io sono un pragmatico. Ciò significa che vediamo le cose in modo diverso", aveva detto Filippo. 

"Sono, naturalmente, un po’ di parte, ma penso che tutti i nostri figli si siano comportati piuttosto bene in circostanze molto difficili e impegnative, e spero di poter essere perdonato per essere orgoglioso di loro", aveva aggiunto, in occasione delle nozze d'oro. "Sono l’unico uomo nel Paese a cui non è permesso dare il suo nome ai suoi figli", aveva affermato in un'altra occasione.

Filippo è anche nonno. L'intervista di Harry e Meghan a Oprah, qualcuno accenna, è stata un colpo per le sue condizioni di salute. 

Non ci saranno funerali di stato, proprio come aveva chiesto lui, che aveva lasciato nel 2017 i compiti pubblici. Potrà la sua famiglia piangere il marito, padre, nonno e bisnonno come tutte le altre?

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved