ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
17.08.2021 - 11:260

Il vescovo Lazzeri ricorda Borradori: "La sua memoria sia uno stimolo per tutti"

"Mancherà a molti questa sua umanità aperta e disponibile", sono le parole del vescovo di Lugano alla cerimonia funebre del sindaco

LUGANO - Lugano è in lutto e sta dando l'ultimo saluto al suo sindaco Marco Borradori. Grandi commozione e tristezza a Cornaredo, dove sono accorsi in migliaia per partecipare alle esequie di un sindaco amatissimo.

Monsignor Valerio Lazzeri ha ricordato Borradori, soffermandosi sulla sua affabilità. "A prima vista, nulla sembrerebbe predisporre l’essere umano alla benevolenza verso gli altri. La nostra condizione mortale parrebbe condannarci a difenderci, a non fidarci, a evitare ogni possibilità che l’altro ci risponda con il rifiuto o la derisione. L’esperienza quotidiana che facciamo, tuttavia, ci sorprende. Da essa sappiamo che solo la gioia di poterci incontrare e parlare ci fa vivere veramente. Basta molte volte un sorriso o una parola buona a farci risorgere dalla tristezza e uscire dall’isolamento. Il sindaco Marco ce ne ha dato molte volte una testimonianza luminosa", sono state le sue parole.

"Il suo tratto affabile verso tutti non era un artificio. Scorreva naturalmente dai suoi gesti e dalle sue parole. L’affabilità gli veniva da dentro, come un’esigenza segreta, a cui egli ha sempre voluto obbedire nello svolgere i diversi e importanti incarichi pubblici da lui ricoperti", ha proseguito.

"Mancherà a molti questa sua umanità aperta e disponibile. Non fermiamoci però al rimpianto e alla nostalgia. Volgiamoci alla nascosta Sorgente, a cui Marco di fatto si è abbeverato per essere così come tutti lo abbiamo conosciuto. Osiamo scoprire anche in noi questa linfa preziosa e nutriente, che fluisce in noi senza fare rumore", ha detto commosso Lazzeri.

Che poi ha lanciato un auspicio: "La memoria del sindaco Marco sia uno stimolo per tutti. Incoraggi chi deve continuare il suo compito. Ci aiuti a evitare le sterili polemiche, a trovare la via per sanare le incomprensioni e a cercare sempre il modo positivo e fecondo per superare ciò che ci divide. Ricordiamolo con riconoscenza. Preghiamo per lui".

Potrebbe interessarti anche
Tags
stimolo
vescovo
lazzeri
sindaco
borradori
memoria
lugano
parole
molti
umanità aperta
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved