ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
03.02.2022 - 12:210
Aggiornamento: 09.02.2022 - 23:10

Delitto di Ponte Capriasca: Alexander Bakaev torna in libertà

L'esecutore materiale del barbaro omicidio di Flavia Bertozzi è stato scarcerato dalle autorità russe

PONTE CAPRISCA - Alexander Bakaev è stato scarcerato. L’esecutore materiale del barbaro omicidio di Ponte Caprisca torna quindi in libertà, seppur condizionale. Ne dà notizia la RSI.

Nel 2002, ricordiamo, Bakaev uccise su commissione Flavia Bertozzi, incinta di due gemelli, nella sua abitazione. Il killer ceceno mise così in atto la volontà di Klaus Ingo Opris, che commissionò l’omicidio come atto di vendetta verso il marito di Flavia: una guardia di confine con la quale aveva avuto un diverbio durante un fermo in dogana. 

Poche settimane fa si è appreso che Opris era morto in un carcere rumeno da dieci anni. Oggi, invece, ecco la notizia della liberazione di Bakaev, che era stato condannato a 19 anni di carcere e che avrebbe dovuto finire di scontare la pena nel 2024.

Stando a quanto riferisce la RSI, nessuno in Ticino si è opposto alla sua liberazione, mentre non sono note le motivazioni che hanno spinto le autorità russe alla decisione. 

Bakaev sarà ora sottoposto a misure di controllo fra le quali l'obbligo di residenza. Ma a vent’anni da quel tragico delitto che sconvolse il Ticino, è tornato ad essere un uomo libero. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
alexander
ponte
bakaev
alexander bakaev
libertà
delitto
torna
caprisca
ponte caprisca
ponte capriasca
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved