TiPress/Pablo Gianinazzi
ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
24.04.2023 - 08:170

Credit Suisse, l’emorragia non si ferma. -61,2 miliardi nel primo trimestre 2023

Il dato emerge dall’ultimo rapporto intermedio nella storia dell’istituto di credito prima dell’acquisizione da parte di UBS

ZURIGO - Non si arresta la fuga di capitali da Credit Suisse. L’istituto di credito ha perso altri 61,2 miliardi di franchi nei primi tre mesi del 2023. Il dato emerge dall’ultimo rapporto intermedio della sua storia prima dell’acquisizione da parte di UBS.

I deflussi di capitali avevano raggiunto i 123,2 miliardi di franchi nel 2022, di cui 110,5 miliardi nel solo quarto trimestre. Alla fine dello scorso anno, il patrimonio gestito dall'istituto di credito era di circa 1290 miliardi di franchi, quello di UBS ammontava invece a 3960 miliardi.

Come previsto, nei primi tre mesi del 2023 Credit Suisse ha registrato una forte perdita ante imposte di 1,3 miliardi di franchi. La banca si aspettava una perdita tra 700 milioni e 1 miliardo di franchi.

Resta connesso con Liberatv.ch: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
Potrebbe interessarti anche
Tags
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved