ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
29.11.2023 - 14:000

“Dobbiamo perdere di vista il concetto di identità sessuale. E a lungo andare la coppia non conterà più niente”

L’analisi dello psicologo Matteo Lancini che analizza i dati di un recente studio sulla Generazione Z

MILANO - “Siamo solo all'inizio, queste generazioni sono cresciute in un sistema in cui fluidità e cambiamento che sono senza precedenti per importanza”. Matteo Lancini, psicologo e psicoterapeuta, presidente della Fondazione "Minotauro" di Milano, disegna un futuro a tinte fosche per chi crede nel valore della famiglia e della sessualità tradizionale.

Il punto di partenza è il recente studio dell’Osservatorio Generation Ship, realizzato sui giovani italiani da Changes Unipol e presentato a Milano, che mostra mutamenti radicali nella percezione dei giovani non solo della famiglia, ma anche del proprio orientamento sessuale: sempre meno definibile e più aperto a esperienze dai confini spesso labili, dove "etero" e "omo" perdono il loro significato netto di un tempo.

“Oggi – spiega lo psicologo intervistato da LaStampa parlando della Generazione Z, quella dei ‘nativi digitali’ - contano sempre di più l'individuo e la relazione, più che la famiglia. L'effetto di ciò che avviene è che il sesso viene definitivamente disgiunto dalla procreazione, come si può vedere dal ricorso alla fecondazione artificiale, ma a lungo andare la coppia non conterà più niente”.

Nella ricerca, aggiunge Lancini, “si parla di bisessualità in aumento, ma dovremmo definirla piuttosto fluidità, senza riferimenti all'omosessualità. Conta sempre meno il genere sessuale, è invece importante la persona, e noi da questo punto di vista ci troviamo già in una condizione di nuova normalità. Conviene perdere di vista il concetto di identità sessuale. Del resto, anche Bauman (il riferimento è al sociologo polacco Zygmunt Bauman, ndr) ha teorizzato una società liquida”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
conterà
identità sessuale
coppia
identità
vista
concetto
milano
lungo andare
sessuale
psicologo
News e approfondimenti Ticino
© 2024 , All rights reserved