Politica e Potere
14.10.2012 - 09:240
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:40

La moschea in via Monte Boglia non si farà

L'annuncio sul Mattino: scaduto il diritto di compera della comunità islamica

LUGANO – La moschea in via Monte Boglia non si farà. E questa volta l’annuncio non ha la punteggiatura di un’imperativa presa di posizione, ma quella di una notizia. Ad annunciarla Giuliano Bignasca dalle colonne del Mattino della Domenica. Anche se si attende la conferma definitiva della controparte.

“Il capitolo Moschea in via Monte Boglia è chiuso. Il diritto di compera della comunità islamica degli spazi al numero civico 11 è scaduto. Quindi di questa storia non si sentirà più parlare”, scrive il presidente della Lega.


Una vicenda quella dell’insediamento di un centro islamico nella stessa via del quartier generale della Lega, che aveva fatto parecchio discutere. E che era stata vissuta dai leghisti come una provocazione.



“Evidentemente – chiosa il presidente della Lega - anche la comunità islamica si è resa conto che via Monte Boglia non era in nessun modo l’ubicazione adatta per una moschea e centro culturale. Simili strutture, in­fatti, devono essere collocate dove non creano problemi di vicinato né di viabilità. Ciò che manifestamente non sarebbe stato il caso in via Monte Boglia”.  

Potrebbe interessarti anche
Tags
monte boglia
boglia
via monte
via monte boglia
monte
via
moschea
moschea via
comunità islamica
comunità
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved