Politica e Potere
30.10.2020 - 11:110

Due messaggi per chiedere crediti suppletori per coprire i sorpassi di spesa, il Municipio di Bellinzona si muove

I due messaggi riguardano il Policentro della Morobbia e lo stadio Comunale, passano ora all’esame delle Commissioni della gestione e dell’edilizia. In corso gli audit e le verifiche sui sorpassi

BELLINZONA - Il Municipio di Bellinzona ha licenziato nella sua seduta di mercoledì due messaggi per la richiesta dei crediti suppletori per la copertura dei maggiori costi registrati per il Policentro della Morobbia e per il rinnovamento dello Stadio comunale rispettivamente della pista di atletica.

Il messaggio relativo alla terza opera interessata, l’ex-oratorio di Giubiasco, è previsto per l’inizio del 2021. Si attende infatti che il progetto sia aggiornato in seguito alle proposte dell’apposito gruppo di lavoro recentemente istituito e chiamato a dare indicazioni sui contenuti definivi dell’opera.

Il Policentro della Morobbia, opera la cui edificazione era stata decisa dall’ex Comune di Pianezzo, è stato inaugurato nel giugno 2019 ed a consuntivo è costata fr. 7'251'554.77, a fronte
di un credito votato di 6'000'000.00: viene quindi formulata la richiesta per un credito suppletorio di fr. 1'251'554.77.

Per quanto riguarda lo Stadio comunale, a fronte di un credito votato dal Consiglio comunale di fr- 3'100'000.00 si registra un consuntivo di fr. 4'468'965.90 per cui il credito suppletorio
richiesto ammonta a fr. 1'368'965.90. D’altro lato, necessita di formale decisione da parte del legislativo la spesa - non prevista nel progetto iniziale ma deliberata in corso d’opera dal
Municipio - per l’acquisto e la posa di un nuovo orologio-ledwall per fr. 222'891.70.

I due messaggi passano ora all’esame delle Commissioni della gestione e dell’edilizia, che il Municipio aveva recentemente incontrato per aggiornamento circa le risultanze degli audit e
delle verifiche in corso in relazione ai citati sorpassi.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved