Mixer
13.07.2020 - 17:510

Sei ragazzine pronte a scappare dal Coronavirus. Ce la faranno?

Oggi è online la prima di sei puntate della mini webserie creata e ideata alla Pop Music School di Meneguzzi. "Doveva essere un esperimento, il risultato invece è molto importante e emozionante", spiega il cantante, che scomodo Benigni

MENDRISIO – Se i grandi non sono in grado di gestire il problema che affliggeva il mondo e lo costringeva a stare in quarantena, ovvero il Coronavirus, tocca per forza ai più piccoli farlo. Ma il tutto è complicato dal fatto che serve un piano segreto e rimangono solo gli strumenti tecnologici per crearlo…

Riusciranno sei intraprendenti ragazzine, senza farsi scoprire dai genitori, a fuggire e mettersi in salvo dal Covid? Lo scopriremo ogni lunedì, puntata dopo puntata, con “La grande fuga”.

L’impresa questi piccoli attori l’hanno già compiuta. Sono riusciti infatti a girare una web serie senza muoversi da casa! L’idea è nata nella scuola di Paolo Meneguzzi, la Pop Musica School, da un’intuizione del cantante, con la regia di Sarah Paoletti e Alberto Barbi che si è occupato anche della scrittura assieme a Davide Nevoso.

“Doveva essere un esperimento o una prova, il risultato invece  è molto importante per la PopMusicSchool e molto emozionante. I nostri coach di recitazione, che ringrazio tantissimo per questa emozionante avventura, Sarah Paoletti e Alberto Barbi con la collaborazione delle bambine e dei loro genitori dalla loro casa, sono riusciti in questa che si può definire un'impresa folle, ad organizzare e a registrare su zoom una web serie con dei bambini”, ha spiegato Meneguzzi. “L'entusiasmo dei ragazzi e l'impegno e' stato totale, e ringrazio tantissimo anche loro e i genitori”.

E il paragone che porta è davvero importante. “Ma la cosa più bella è  essere riusciti a trasformare un lockdown in un gioco per i bambini stessi e a trasformare un momento difficilissimo in un progetto felice grazie alla passione per la disciplina. Mi ha ricordato un po' la dinamica de "La vita è bella" quando un dramma per un bambino può diventare un gioco".

Allora, ogni lunedì è d’obbligo seguire le mirabolanti avventure delle sei protagoniste, in sei puntate.

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved