Mixer
28.12.2020 - 12:290

Bugie da Oscar. Finge di avere il cancro per pagarsi il matrimonio: condannata

L'incredibile storia di Toni Standen, smascherata dalle amiche. La raccolta fondi per le nozze aveva raccolto quasi 9mila sterline

INGHILTERRA – Potrebbe sembrare la trama di un film di tragicomico, ma quello che vi andiamo a raccontare è successo davvero a Chester, nel nord ovest dell’Inghilterra. La protagonista si chiama Toni Standen e ora dovrà scontare cinque mesi di carcere per aver finto di avere un tumore allo scopo di finanziarsi il matrimonio.

La 29enne inglese ha curato tutto nei dettagli: analisi, finte tac, finte conversazioni con i medici e si è perfino rasata a zero i capelli. La sua storia aveva commosso il web: da lì – con la complicità delle sue due migliori amiche – era partita la raccolta fondi per permetterle di “regalarle il matrimonio che meritava”. Così si chiamava la raccolta fondi innescata su internet e che ha raccolto quasi 9mila sterline sulla piattaforma GoFundMe.

Nel 2019, durante il matrimonio, era apparsa stranamente allegra, nonostante il dramma che raccontava di vivere e la recente morte del padre. Lo scorso marzo, Toni ne inventa un’altra delle sue. Quando racconta agli amici di essere risultata positiva al Covid, qualcuno si insospettisce. Non solo per la positività, ma anche del tumore alle ovaie, le metastasi e la chemioterapia. Costretta a confessare, la donna ha svelato alle amiche la messa in scena, che a loro volta hanno portato le prove in commissariato. In aula, Toni ha subito ammesso le sue colpe. Il marito, invece, ha dichiarato di essere all’oscuro della truffa.

Deluse le amiche, che la colletta l’avevano fatta partire e sostenuta finanziariamente. “Meriterebbe – dicono – un Oscar per la recitazione. Ora vogliamo indietro i nostri soldi per donarli davvero a una fondazione per la lotta contro i tumori”.

News e approfondimenti Ticino
© 2021 , All rights reserved